Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

Logo Blia.it

Novità del sito: Generatore di password casuali

  

Novità del sito: Bitcoin, blockchain e ... Libra

 

verbalizzazióne, sf. Il verbalizzare, l'essere verbalizzato. 
verbalménte, avv. A parole, a voce. ~ oralmente. <> per iscritto. 
Verbània Città comune del Piemonte sul lago Maggiore, di fronte alle isole Borromee (30.000 ab., CAP 28048, TEL. 0323), capoluogo della provincia Verbano-Cusio-Ossola, formato dall'unione di Intra e Pallanza. È un centro industriale con industrie meccaniche, tessili (cotonifici, fibre sintetiche), della carta, della ceramica, conciarie, alimentari, dolciarie e della birra. Di rilievo le attività commerciali legate soprattutto al turismo. Importanti porti sul lago sono: Intra (traghetto con Laveno) e Pallanza (rinomata stazione climatica). È sede del museo storico, artistico e dell'istituto idrobiologico. Sulla penisola della Castagnola si trova lo splendido parco di villa Taranto. 
Verbània Città comune del Piemonte sul lago Maggiore, di fronte alle isole Borromee (30.000 ab., CAP 28048, TEL. 0323), capoluogo della provincia Verbano-Cusio-Ossola, formato dall'unione di Intra e Pallanza. È un centro industriale con industrie meccaniche, tessili (cotonifici, fibre sintetiche), della carta, della ceramica, conciarie, alimentari, dolciarie e della birra. Di rilievo le attività commerciali legate soprattutto al turismo. Importanti porti sul lago sono: Intra (traghetto con Laveno) e Pallanza (rinomata stazione climatica). È sede del museo storico, artistico e dell'istituto idrobiologico. Sulla penisola della Castagnola si trova lo splendido parco di villa Taranto. 
Verbàno-Cùsio-Òssola Provincia (2.255 km2, 161.668 ab.) costituita nel 1992 dal terrritorio della val d'Ossola e dalla parte settentrionale della costa del lago Maggiore (Verbano). Il capoluogo è Verbania; altri centri di una certa importanza sono Domodossola, Omegna e Stresa. Il territorio è in prevalenza montuoso (monte Rosa 4.634 m). Le risorse principali sono il turismo, l'allevamento dei bovini e le industrie estrattive (marmo). 
verbascum, sm. invar. Genere di piante soprattutto erbacee e pelose, delle scrofulariacee. Conta oltre trecento specie presenti in Europa, in Africa settentrionale e in Asia centroccidentale. 
verbèna, sf. Angiosperma (Verbena officinalis) della famiglia delle Verbenacee e dell'ordine delle Tubiflore. Pianta erbacea perenne, originaria del Mediterraneo. Viene utilizzata in erboristeria. 
Verbenàcee Famiglia di piante erbacee appartenenti all'ordine delle Tubiflore diffuse nelle regioni temperate calde. 
verberàre, v. tr. Battere, percuotere utilizzando un bastone. 
Verbicàro Comune in provincia di Cosenza (4.224 ab., CAP 87020, TEL. 0985). 
verbigerazióne, sf. Disturbo del linguaggio, caratteristico specialmente della schizofrenia, per cui i discorsi, per quanto vivacemente formulati, appaiono quanto un flusso automatico di parole sconnesse. 
verbigràzia, avv. Per esempio. 
vèrbo, sm. 1 Parola. non intendere verbo, evitare di sentire consigli. 2 Nella teologia cristiana, la seconda persona della Trinità, Gesù Cristo, intesa come parola eterna del Padre. 3 Parte variabile del discorso che indica un'azione o uno stato in cui si trova il soggetto. coniugazione del verbo, verbi ausiliari, transitivi, intransitivi
verbomanìa, sf. Logorrea. 
verbosaménte, avv. In modo verboso. ~ facondamente. 
verbosità, sf. 1 L'essere verboso. ~ prolissità. <> stringatezza. 2 Parlantina, loquacità. ~ logorrea. <> concisione. 
verbóso, agg. Prolisso, loquace. ~ ciarliero. <> laconico. 
Vercàna Comune in provincia di Como (689 ab., CAP 22013, TEL. 0344). 
Vercèia Comune in provincia di Sondrio (1.166 ab., CAP 23020, TEL. 0343). 
Vercèlli Città capoluogo di provincia del Piemonte orientale (80 km2, 50.000 ab., CAP 13100, TEL. 0161), posta nella pianura padana alla destra del fiume Sesia. È un centro commerciale e il principale mercato agricolo del riso in Europa. Ha industrie legate alla risicoltura (riserie, molini, fertilizzanti, macchine agricole), tessili, chimiche, meccaniche, delle fibre artificiali e del legno. Di origine celtica, divenne municipio romano nel I sec. a. C. (Vercellae). Sede del primo episcopato del Piemonte, fu ducato longobardo, contea carolingia e nel XII sec. partecipò come libero comune alla Lega lombarda contro Federico Barbarossa. Fu tormentata da lotte interne tra guelfi e ghibellini. Nel 1335 passò ai Visconti e nel 1427 ai Savoia. Tra i monumenti vi sono la basilica di Sant'Andrea (1219-1224) con l'annessa abbazia cistercense e la cattedrale (XVI-XVIII sec.). 
Provincia di Vercelli 
(2.100 km2, 185.000 ab.) Compresa tra il corso del Po e il massiccio del monte Rosa, comprende parte della pianura padana e il bacino superiore del fiume Sesia. Nella parte montuosa vi sono pascoli e boschi, in quella pedemontana sono coltivati uva e frutta, mentre in pianura vi sono estese risaie oltre a coltivazioni di mais, frumento, ortaggi, foraggi e pioppi. Allevamento bovino. Presenta industrie tessili (filati e tessuti di lana della bassa Valsesia), chimiche e del mobile. I centri principali sono Borgosesia, Trino e Varallo. 
<< indice >>