Home page
Johnson, Lyndon Baines (Stonewall 1908-San Antonio 1973) Politico statunitense. Dal 1948 fu senatore democratico del Texas. Vicepresidente di John Kennedy, dopo il suo assassinio del 1963, assunse la presidenza degli Stati Uniti, che gli fu confermata con le elezioni del 1964. Continuò la politica riformista del suo predecessore, promulgando il Civil Rights Act con lo scopo di porre termine alla segregazione razziale dei neri, ampliandone i diritti civili. La decisione di intensificare l'intervento degli USA in Vietnam provocò la decisa opposizione dell'opinione pubblica, che lo convinse a non ripresentare la candidatura nel 1968. 
Johnson, Philip Cortelyou (Cleveland 1906-) Architetto statunitense. Tra le opere la casa di vetro a New Canaan (1949), il Lincoln State Theater (1962) e l'AT&T Building (1978) a New York. 
Johnson, Samuel (Lichfield 1709-Londra 1784) Scrittore, saggista e lessicografo britannico, noto come Dottor Johnson. Fu considerato l'intellettuale guida della seconda metà del Settecento, dominando la vita letteraria della sua epoca. I suoi lavori più importanti sono il Dizionario della lingua inglese (1747-1755) e il saggio critico Vite dei poeti (1779-1781). Curò l'edizione teatrale delle opere di W. Shakespeare. Scrisse, tra l'altro, Londra (poema satirico, 1738), Irene (tragedia, 1749), Rasselas (romanzo, 1759). 
Johnson, Uwe (Cammin 1934-1984) Romanziere tedesco. Tra le opere Congetture su Jakob (1959) e Anniversari (1970-1983). 
Johor Stato (2.074.000 ab.) federato della Malaysia, nella penisola di Malacca. Capoluogo Johor Baharu. 
Johor Baharu Città (329.000 ab.) della Malaysia, nella penisola di Malacca. Capoluogo dello stato di Johor. 
joint venture, loc. sost. f. Termine inglese che indica un tipo di contratto tra due aziende, proprio del diritto anglosassone, che origina una società controllata da entrambe le imprese, che se ne suddividono i rischi, al fine di realizzare un comune progetto, anche se le percentuali di capitale impiegato possono non essere uguali. 
Joinvile Città (346.000 ab.) del Brasile, nello stato di Santa Catarina. 
Joinville, Jean de (Champagne 1224-1317?) Cronachista francese. Tra le opere Libro delle sante parole e delle belle imprese del nostro re San Luigi (1305-1309). 
Jolànda di Savòia Comune in provincia di Ferrara (3.895 ab., CAP 44037, TEL. 0532). 
Joliot-Curie, Frédéric (Parigi 1900-Parigi 1958) Fisico francese. Svolse, in collaborazione con la moglie, Irène Curie (1897-1956), sposata nel 1926 e della quale prese il cognome, e con la madre di lei, Marie Curie, importanti ricerche sulla radioattività e studi di fisica nucleare. Ebbe il premio Nobel per la chimica nel 1935 per la scoperta della radioattività artificiale. Fu a capo della resistenza francese durante il secondo conflitto mondiale e dal 1946 rappresentò la Francia nella commissione internazionale per l'energia nucleare. Motivi politici lo costrinsero nel 1950 a lasciare l'alto incarico e nel 1956, quando la moglie morì per una leucemia contratta nel corso delle sue ricerche sui materiali radioattivi, la sostituì nella presidenza dell'Istituto del radio. 
Joliot-Curie, Irène (Parigi 1897-1956) Chimico e fisico francese. Figlia dei Curie, sposò Frédéric. 
Jolivet, André (Parigi 1905-1974) Compositore francese. Tra le opere Concerto per flauto (1949) e Concerto per onde Martenot (1958). 
jolly, sm. invar. 1 La carta da gioco a cui chi l'ha in mano può dare qualsiasi valore. ~ matta. 2 Persona polivalente. ~ factotum. 
Jolo Città (52.000 ab.) delle Filippine, sull'isola omonima. Capoluogo della provincia di Sulu. 
Jomini, Antoine Henri (Payerne 1779-Parigi 1869) Teorico militare svizzero. Fu dapprima generale di Napoleone, quindi al servizio dello zar; scrisse Trattato delle grandi operazioni militari di Federico II (1805). 
Jommelli, Niccolò (Aversa 1714-Napoli 1774) Compositore. Maestro di cappella del duca di Wüttemberg a Stoccolma, produsse musiche sacre e si dedicò di preferenza al teatro componendo soprattutto opere serie, oltre ad alcune opere buffe. Si rifece all'opera francese, creando composizioni in cui si integrano il declamato (che sostituì al recitativo), arie, parti corali e parti d'assieme. Compose Fetonte (1753), L'Olimpiade (1761), un celebre Miserere (1774) e numerose opere su libretto di Metastasio, tra cui Demofonte e La clemenza di Tito
Jommelli, Niccolò (Aversa 1714-Napoli 1774) Compositore. Maestro di cappella del duca di Wüttemberg a Stoccolma, produsse musiche sacre e si dedicò di preferenza al teatro componendo soprattutto opere serie, oltre ad alcune opere buffe. Si rifece all'opera francese, creando composizioni in cui si integrano il declamato (che sostituì al recitativo), arie, parti corali e parti d'assieme. Compose Fetonte (1753), L'Olimpiade (1761), un celebre Miserere (1774) e numerose opere su libretto di Metastasio, tra cui Demofonte e La clemenza di Tito
Jones, Chuck (1912-) Regista di animazione statunitense. Collaborò alla creazione di personaggi popolarissimi quali Sylvester (Gatto Silvestro), Duffy Duck, Bugs Bunny, Wile (Willy) E. Coyote e Road Runner
Jones, Ernest (Rhosfelyn 1879-Londra 1958) Psicoanalista scozzese. Compì importanti studi sul simbolismo sessuale nei miti cristiani e scrisse Vita e opere di Freud (1953-1957).