Home page
Kahn, Louis (Saaremaa, Estonia 1901-New York 1974) Architetto statunitense. Tra le opere Yale University Art Gallery a New Haven (1951-1953) e Unitarian Church a Rochester (1959-1967). 
Kahn, Richard Ferdinand (Londra 1905-Cambridge 1989) Economista inglese. Nel 1931 fu il primo a esprimere la teoria del moltiplicatore. Scrisse L'occupazione e la crescita (1972). 
Kahraman Maras Città (229.000 ab.) della Turchia, nell'Anatolia centrale. Capoluogo della provincia omonima. 
Kahraman Maras 
Provincia (893.000 ab.) della Turchia, tra le catene del Tauro Orientale Esterno e Interno. 
Kai Arcipelago (75.000 ab.) dell'Indonesia, nelle Molucche. 
Kaifeng Città (508.000 ab.) della Cina, nella provincia di Honan. 
Kairouan Città (72.000 ab.) della Tunisia, capoluogo del governatorato omonimo (529.000 ab.), a 130 km da Tunisi. Mercato agricolo (olio, cereali e ortaggi), dell'allevamento ovino (lana e pelli) e della lavorazione artigianale di cuoio e tappeti. Sede di un aeroporto. Centro religioso dell'Islam, è meta di pellegrinaggi. Vi si trovano numerose moschee (Kairouan è detta città delle cento moschee), edifici arabi del IV sec. e scuole coraniche. 
kaiser, sm. invar. Titolo dell'imperatore tedesco. 
Kaiser, Georg (Magdeburgo 1878-Ascona 1945) Drammaturgo tedesco. Esponente dell'espressionismo, fu costretto a emigrare in Svizzera nel 1938 dopo essere stato messo al bando dal regime nazista. Nei suoi drammi lo sviluppo economico di tipo capitalista viene ritenuto responsabile della perdita di umanità nei rapporti sociali. I suoi personaggi sono riluttanti e ribelli nei confronti della morale comune, imposta da una borghesia ottusa e ipocrita. Tra le sue opere, I cittadini di Calais (1914), Dal mattino a mezzanotte (1916), Il soldato Tanaka (1940). 
kajal, sm. invar. Matita nera di consistenza cremosa che viene utilizzata per sottolineare il contorno degli occhi. 
kakapo, sm. invar. Nome comune dello Strigops habroptilius (o strigope), un grosso pappagallo bruno-verdastro della famiglia degli Psittacidi che vive nella Nuova Zelanda. 
kakemono, sm. invar. Pittura giapponese su carta, da appendere. 
kakemono, sm. invar. Pittura giapponese su carta, da appendere. 
Kakinada Città (280.000 ab.) dell'India, nello stato dell'Andhra Pradesh, sul Golfo del Bengala. 
Kakogawa Città (240.000 ab.) del Giappone, nella prefettura di Hyoho, sull'isola di Honshu. 
Kal Sigla di Kalendae (calende, nome romano del primo giorno del mese). 
kala, sm. invar. Termine sanscrito che indica il Tempo, equivalente, nella religione vedica, alla Morte e al Destino. 
Kalahandi Distretto (1.164.000 ab.) dell'India, al confine con il Madhya Pradesh. Capoluogo Bhawanipatna. 
Kalahari Ampia regione desertica (750.000 km2) dell'Africa meridionale, nel territorio di Botswana e Repubblica sudafricana, delimitata dalle paludi e dalla valle dell'Okavango a nord, dai monti del Transvaal a est, dal fiume Orange a sud e dai rilievi del Damaraland e del Namaland a ovest. Il clima è continentale e presenta forti escursioni termiche. La vegetazione è quasi assente a causa delle scarsissime precipitazioni. Il suolo è costituito da sabbie e rocce rossicce. Comprende numerose riserve naturali e di interesse ambientale. La popolazione è costituita da boscimani e ottentotti dediti alla caccia e alla pastorizia. 
kalashnikov, sm. invar. Fucile d'assalto (Ak-47) inventato nel 1920 da M. Kalashnikov, utilizzato soprattutto da mercenari, guerriglieri, terroristi. 
kaldo Processo di affinazione dell'acciaio. Il suo nome deriva da Kallinge, il metallurgista che lo sperimentò, e da Domnarvet (Svezia), il luogo in cui avvenne la sperimentazione.