Novità del sito: Aggiornato elenco banche

Enciclopedia

Bassville, Nicolas-Jean-Hugou de (Abbeville 1753-Roma 1793) Diplomatico francese. Fu mandato a Roma per stringere rapporti tra la Francia rivoluzionaria e il papato, ma venne assassinato dalla folla. Questo evento ispirò a Monti la Bassvilliana (1793). 
Bassvilliana Opera di poesia di V. Monti (1793). 
bàsta, cong., inter. e sf. cong. Purché. 
inter. Si usa per imporre il silenzio, per porre fine a qualcosa. 
sf. Piega in dentro, fatta a una veste per accorciarla o per poi poterla allungare. 
bastànte, agg. Che basta. ~ sufficiente. <> scarso. 
bastardèlla, sf. Recipiente di terracotta o di rame più fondo del tegame, per cuocervi carne. 
bastàrdo, agg. e sm. agg. 1 Detto di persona di nascita illegittima; usato anche come ingiuria. <> legittimo. 2 Detto di animali, ibrido. <> puro. 3 Non genuino. parlava un linguaggio bastardo
sm. 1 Figlio nato da un'unione illegittima; in senso spregiativo individuo abietto, di nessuna rispettabilità. 2 Animale, specialmente cane, bastardo. 3 Canaglia. ~ mascalzone. 
bastardùme, sm. 1 Progenie bastarda. 2 Insieme di persone o cose spregevoli. 
bastàre, v. v. intr. 1 Essere sufficiente. <> mancare. 2 Durare. 
v. intr. pron. Durare, conservarsi. ~ mantenersi. 
bastévole, agg. Bastante. ~ sufficiente. <> insufficiente, scarso. 
Basti Città (70.000 ab.) dell'India, nello stato dell'Uttar Pradesh, capoluogo del distretto omonimo. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)