Enciclopedia

acroamàtico, agg. (pl. m.-ci) Relativo alle dottrine che venivano trasmesse oralmente da un maestro, con particolare riferimento alla scuola filosofica di Aristotele. 
acroasfissìa, sf. Condizione di ipossia provocata dalla non sufficiente irrorazione delle estremità. 
acròbata, sm. e sf. Chi nei circhi compie esercizi che richiedono agilità e destrezza eccezionali. ~ equilibrista. 
Acrobata pigmeo 
Mammifero (Acrobates pygmaeus) della famiglia dei Falangeridi e dell'ordine dei Marsupiali. Dotato di una membrana che congiunge i fianchi e gli arti, plana da un albero all'altro. Vive nelle foreste di eucalipto del Nuovo Galles del Sud. 
acrobàtica, sf. Arte di fare acrobazie; nella ginnastica, complesso degli esercizi di particolare difficoltà e spettacolarità. 
acrobaticaménte, avv. In modo spettacolare. 
acrobàtico, agg. Di, da acrobata. ~ funambolesco. 
acrobatìsmo, sm. 1 Arte e professione dell'acrobata. 2 Argomentazione sofisticata. 
acrobazìa, sf. 1 Esercizio di acrobata. 2 Espediente ingegnoso per superare difficoltà. ~ destreggiamento. 
Particolare forma d'acrobazia è quella aerea. Le figure principali dell'acrobazia aerea sono la picchiata, il volo rovescio, l'impennata, la campana, la vite, la spirale, il mulinello, il tonneau. 
acroblàsto, sm. Nell'embrione è lo strato esterno del mesoblasto. 
acrobrachicefalìa, sf. Anomalia del cranio in cui si rileva un'esagerata sporgenza del vertice e una riduzione del suo diametro. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)