Enciclopedia

cappàto, agg. 1 Che indossa una cappa. 2 Illustre. ~ noto. 3 In araldica ci si riferisce allo scudo diviso da due linee curve che partono dal centro della linea del capo e terminano sulla metà dei fianchi. 
cappèlla, sf. 1 Piccola costruzione a una navata per scopi di culto. 2 Piccola chiesa, oratorio isolato o tabernacolo con immagine sacra. ~ chiesetta, chiesuola. 3 Solenne funzione religiosa a cui assiste il papa. 4 Complesso di cantanti o suonatori addetti al servizio musicale di una chiesa. 5 Nel gergo militare, lo stesso che capellone. 
Cappèlla Cantóne Comune in provincia di Cremona (597 ab., CAP 26020, TEL. 0374). 
Cappèlla de' Picenàrdi Comune in provincia di Cremona (459 ab., CAP 26030, TEL. 0372). 
Cappèlla Maggióre Comune in provincia di Treviso (4.171 ab., CAP 31012, TEL. 0438). 
cappellàccia, sf. (pl.-ce) Uccellino simile all'allodola. 
cappellàio, sm. Chi fabbrica o vende cappelli da uomo. 
cappellanìa, sf. 1 Ufficio e dotazione del sacerdote addetto a una cappella. 2 Pia fondazione costituita con un lascito le cui rendite sono destinate a fini di culto. 
cappellàno, sm. 1 Titolare di una cappellania. 2 Sacerdote che aiuta il parroco di una chiesa cui non è canonicamente addetto. 3 Sacerdote che assiste il vescovo nelle Messe basse e in alcune cerimonie. 4 Chierico che porta la croce e le insegne del vescovo in processione. 5 Sacerdote assistente, per la parte spirituale, di varie opere religiose o profane. 
cappellàta, sf. 1 Colpo dato col cappello. 2 Quantità di roba che può essere contenuta in un cappello. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)