Enciclopedia

Castellanéta Comune in provincia di Taranto (17.294 ab., CAP 74011, TEL. 099). Centro agricolo (coltivazione di ortaggi, cereali, mandorle e olive), dell'allevamento, industriale (prodotti caseari) e turistico (balneazione nelle aree sulla costa). Vi si trova la cattedrale dell'Assunta, costruita tra il XIII e il XIV sec. Gli abitanti sono detti Castellanetani
Castellanéta, Càrlo (Milano 1930-) Romanziere. Tra le opere Viaggio col padre (1958) e Notti e nebbie (1975). 
Castellàni, Arrìgo (Livorno 1920-) Filologo e linguista italiano. Membro dell'Accademia della Crusca, profondo conoscitore della lingua italiana delle origini, ha partecipato attivamente al dibattito sul purismo linguistico. Tra le opere: Nuovi testi fiorentini del Dugento (1952) e Saggi di linguistica e filologia italiana e romanza (1980). 
Castellàni, Enrìco (Castelmassa, Rovigo 1920-) Pittore italiano. Ispiratosi alle opere di L. Fontana, ha fondata con P. Manzoni la rivista d'avanguardia Azimuth
Castellàni, Renàto (Varigotti 1913-Roma 1985) Regista cinematografico e televisivo. Diresse Due soldi di speranza (1951) e I sogni nel cassetto. Per la TV Verdi (1982). 
Castellani, spirochetòsi di Bronchite infettiva causata da uno spirochete trasmesso per via aerogena. 
Castellània Comune in provincia di Alessandria (105 ab., CAP 15051, TEL. 0131). 
castellàno, agg. e sm. agg. Che si riferisce a un castello. 
sm. 1 Signore o comandante di uno o più castelli. ~ feudatario. <> contadino. 2 Abitante di un castello. 
Castellàno, Vittòrio (Napoli 1909-) Statistico italiano. Tra le sue opere: Corso di sociologia generale (1960) e Istituzioni di statistica (1962). 
Castellànza Comune in provincia di Varese (15.586 ab., CAP 21053, TEL. 0331). Centro industriale (prodotti meccanici, tessili e chimici). Gli abitanti sono detti Castellanzesi

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)