Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per provincia e giorno

Enciclopedia

Clìstene (Atene 565-492 a. C.) Legislatore ateniese della famiglia degli Alcmeonidi, introdusse nella sua città una riforma democratica, ossia la parificazione dei diritti di tutti i cittadini, divisi in dieci tribù. Inoltre abbassò i limiti del censo, stabiliti da Solone. Aristotele fa risalire a Clistene l'introduzione dell'ostracismo (esilio). 
clistère, sm. 1 Somministrazione rettale di liquido contenente farmaci a scopo di stimolare e favorire l'evacuazione di feci o di applicare localmente terapie. ~ clisma, enteroclisma, lavativo, serviziale. 2 Soluzione di farmaci che viene così introdotta. 3 Apparecchio per tale trattamento. 
clitèllo, sm. Ispessimento cutaneo ghiandolare che si osserva nei primi segmenti del corpo dei lombrichi. 
Clitennèstra Personaggio mitologico, figlia di Leda e di Pindaro (o di Zeus). Uccise il marito Agamennone in collaborazione con l'amante Egisto, ma venne poi uccisa con lui dal figlio Oreste. 
clitòride, sf. o sm. Organo erettile dell'apparato genitale femminile, situato nella parte anteriore della vulva. 
clitoridectomìa, sf. Asportazione del clitoride per motivi rituali. 
Clitùnno Fiume (40 km) dell'Umbria. Nasce dal Monte Campello e confluisce nel Tevere. 
Clive, Robert (Styche 1725-Londra 1774) Politico e militare inglese. Difese eroicamente Fort Acroit nel 1749. Eletto governatore di Madras, nel 1757 sconfisse a Plassey il viceré del Bengala. 
clìvia, sf. Genere di piante bulbose appartenenti alla famiglia delle Amarillidacee, con foglie sempreverdi e ombrelle di fiori colorati; originaria dell'Africa meridionale. 
Clìvio Comune in provincia di Varese (1.802 ab., CAP 21050, TEL. 0332). 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)