Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per provincia e giorno

Enciclopedia

Clouzot, Henri-Georges (Niort 1907-Parigi 1977) Regista cinematografico francese. Diresse Il corvo (1943), Vite vendute (1953) e I diabolici (1955). 
clown, sm. invar. Pagliaccio dei circhi equestri, tipico per i suoi comportamenti e costumi particolari. È figura importante del circo dalla fine del Settecento e viene impiegato per intrattenere il pubblico tra un'attrazione e l'altra o come numero proprio. Si distingue in vari tipi: il clown bianco (faccia infarinata e cappello a cono); augusto (scarpe enormi e trucco grottesco) e clown nero, esecutore di esercizi acrobatici. ~ buffone, giullare, macchietta. 
clownésco, agg. (pl. m.-chi) Che ricorda la mimica dei clown. 
Clòz Comune in provincia di Trento (713 ab., CAP 38020, TEL. 0463). 
club, sm. invar. Circolo, società, sodalizio di persone con stessi scopi e interessi. ~ ritrovo. 
club, sm. invar. Circolo, società, sodalizio di persone con stessi scopi e interessi. ~ ritrovo. 
Cluj Distretto (744.000 ab.) della Romania, capoluogo Cluj-Napoca. 
Cluj-Napoca Città (329.000 ab.) della Romania, nella Transilvania. Capoluogo del distretto di Cluj. 
clùne, sf. o sm. Natica. 
cluniacènse, agg. e sm. Appartenente all'abbazia di Cluny. 
Ordine religioso fondato a Cluny nel 910 da San Bernone. Fu la prima riforma dell'ordine benedettino. I benedettini cluniacensi furono i responsabili della riforma monastica in occidente, anche per la loro indipendenza da vescovi, signori feudali, ma subordinati solo all'autorità papale. Lo sviluppo dell'ordine fu merito dell'abate Oddone e di Pietro il Venerabile, che lo portarono a raggiungere il massimo livello nel XII sec. L'ordine fu soppresso alla vigilia della rivoluzione francese e l'abbazia di Cluny fu quasi interamente distrutta. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)