Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per provincia e giorno

Enciclopedia

confessióne, sf. 1 Riconoscimento di una colpa. ~ ammissione. 2 Nell'ambito religioso è la confessione dei peccati fatta al confessore, per averne assoluzione; è relativa al sacramento della riconciliazione. 3 Comunità di cristiani distinta da tutte le altre per il suo credo. ~ culto, fede, religione. 4 Luogo sotto all'altare dove si conservano le spoglie dei santi. 5 Titolo di varie opere autobiografiche, detto specialmente al plurale. 
Confessioni Opera autobiografica spirituale di Sant'Agostino (397-400 ca.). 
Confessioni del cavaliere dell'industria Felix Krull Romanzo di T. Mann (1954). 
Confessioni di Nat Turner, Le Romanzo di W. Styron (1967). 
Confessioni di un figlio del secolo, Le Romanzo di memorie di A. de Musset (1836). 
Confessioni di un italiano, Le Romanzo di I. Nievo (pubblicato postumo nel 1867). L'opera costituisce l'autobiografia fittizia di Carlino Altoviti e abbraccia le vicende politiche dal 1775 al 1858, anno della scrittura. Ovviamente le vicende narrate si ispirano a quelle dell'autore. Considerato il primo romanzo di formazione della letteratura italiana, si articola in due parti: la prima dedicata all'infanzia e all'adolescenza del protagonista nel castello friulano di Fratta; la seconda parte, dopo l'occupazione francese della repubblica di Venezia, segue le vicende del protagonista nei suoi studi a Padova, poi nei moti patriottici a Napoli, Genova, Bologna, Venezia, e infine in esilio a Londra, sempre accompagnato dalla cugina Pisana. 
Confessioni di un mangiatore d'oppio Memorie di Th. De Quincey (1821). 
Confessioni di una maschera Romanzo di Y. Mishima (1949). 
Confessioni e ricordi Memorie di F. Martini (1922-1928). 
Confessioni, Le Memorie di J. J. Rousseau (postume, 1781-1788). 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)