Enciclopedia

Corbulóne, Gnèo Domìzio (?-67) Generale romano. Sconfisse i parti, ma fu accusato di congiura e condannato a morte da Nerone. 
Còrchia Monte (1.677 m) delle Alpi Apuane, a ovest della Pania di Croce. 
Corchiàno Comune in provincia di Viterbo (3.067 ab., CAP 01030, TEL. 0761). 
Corciàno Comune in provincia di Perugia (13.090 ab., CAP 06073, TEL. 075). Centro agricolo e industriale (prodotti meccanici e calzaturifici). Vi si trova la chiesa di Santa Maria, contenente dipinti del Perugino. Gli abitanti sono detti Corcianesi
corcontènto, sm. Persona serena, tranquilla, felice del proprio stato. 
cord, sm. invar. Tessuto atto alla gommatura caratterizzato da trama sottile e ordito di fili grossi. 
còrda, sf. 1 Treccia di fili attorcigliata per legare. ~ fune, canapo. 2 Nell'alpinismo, attrezzo di fibra sintetica, usato nelle ascensioni. 3 Filo di minugia, metallo, nylon, che fatto opportunamente vibrare produce un suono. 4 Nell'arco, per tendere e curvare l'arco e lanciare la freccia. 5 Struttura assile a funzione di sostegno che caratterizza i Cordati. 6 Trama di un tessuto a corde rilevate. 7 Tortura consistente nel tener legato per mani e piedi il torturato per poi lasciarlo cadere in un colpo solo. 8 Segmento che ha per estremi due punti di una figura data. 
Corda, La Opera di poesia di B. Achmadulina (1962). 
cordàio, sm. 1 Chi è addetto alla fabbricazione delle corde. 2 Chi vende corde. 
cordàme, sf. 1 Assortimento di corde. 2 Insieme delle corde in una nave. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)