Enciclopedia

daltònico, agg. e sm.(pl. m.-ci) Effetto da daltonismo. 
daltonìsmo, sm.Impossibilità congenita di percepire le differenze tra gli altri colori e il rosso (protanopia) o il verde (deuteranopia). Il termine daltonismo è stato coniato per ricordare il fisico inglese J. Dalton il quale, essendone affetto, già nel 1798 ne descrisse i sintomi. ~ acromatopsia, discromatopsia. 
d'altrónde, loc. avv.D'altra parte, per altro. 
Dam, Henrik(Copenaghen 1895-1976) Biochimico danese. Compì importanti studi sulla vitamina E e scoprì la vitamina K. Nel 1943, insieme a E. A. Doisy, fu insignito del premio Nobel per la medicina. 
dàma, sf.1 Donna di nobile condizione. ~ nobildonna. <> plebea, popolana. 2 Gioco antichissimo, praticato da due giocatori che, muovendo a turno una delle dodici pedine su una scacchiera, devono cercare di eliminare tutte quelle avversarie. 3 Nel ballo, la donna che danza in coppia con il ballerino. 
dàma, sf.1 Donna di nobile condizione. ~ nobildonna. <> plebea, popolana. 2 Gioco antichissimo, praticato da due giocatori che, muovendo a turno una delle dodici pedine su una scacchiera, devono cercare di eliminare tutte quelle avversarie. 3 Nel ballo, la donna che danza in coppia con il ballerino. 
damalìsco, sm.(pl.-chi) Nome comune e genere di Mammiferi Ruminanti della famiglia dei Bovidi, Antilopi africane dalle corna che si incurvano all'indietro. 
DamanhzrCittà (226.000 ab.) dell'Egitto, capoluogo del governatorato di Beheira. 
damascàre, v. tr.Lavorare il panno a damasco, fiorami. 
damascàto, agg. e sm.Di tessuti realizzati in cotone, lino o fibre miste, sul diritto dei quali appaiono disegni in rilievo. I damascati sono usati soprattutto per tappezzerie, biancheria da tavola e simili. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)