Novità del sito: Costo chilometrico e fringe benefit annuale

Enciclopedia

demarcazióne, sf. Il demarcare, l'essere demarcato. ~ confine. 
demàrco, sm. 1 Nella Grecia antica e in Attica, capo eletto di un demo. 2 Sindaco greco. 
demaschiatùra, sf. Operazione consistente nello staccare per la prima volta il sughero dalla quercia da sughero. 
demaschiatùra, sf. Operazione consistente nello staccare per la prima volta il sughero dalla quercia da sughero. 
demènte, agg. sm. e sf. 1 Che, chi è effetto da demenza. ~ alienato, folle. <> sano. 2 Scemo, incapace, squilibrato. ~ deficiente. <> lucido. 
demènza, sf. 1 Perdita parziale o totale dell'intelligenza che accompagna certe malattie mentali. ~ follia, pazzia. <> sanità. 2 Stupidità, incapacità. ~ imbecillità. <> lucidità. 
Demenza senile 
Sindrome degenerativa, dovuta a cause sconosciute, che compare molto frequentemente dopo il sesto decennio di vita. I sintomi consistono in perdita di iniziativa, di memoria, di interesse, di coinvolgimento emotivo, ma anche in fenomeni deliranti e allucinatori. 
demenziàle, agg. Relativo a demente o a demenza. 
demeritàre, v. tr. e intr. 1 Rendersi immeritevole. 2 Non meritare più. 
demèrito, sm. Azione che merita biasimo. ~ disonore. <> merito. 
Demètra Dea greca della fecondità, della Terra. Figlia di Crono e Rea, ebbe da Zeus la figlia Kore. Il centro più importante per la sua venerazione fu Eleusi. I romani la identificarono con Cerere. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)