Enciclopedia

deviànza, sf. 1 In sociologia è il comportamento sociale individuale o di un gruppo, caratterizzato da aspettative diverse da quelle condivise dalla società o dalla violazione di norme sociali prestabilite. 2 Somma dei quadrati degli scarti di una variabile. 
deviàre, v. v. intr. 1 Uscire dalla propria via per prenderne un'altra. ~ dirottare, sviare. <> incanalare, instradare. 2 Discostarsi dalla norma, uscire dall'usanza, dalla regola. ~ fuorviare. 3 Allontanarsi. ~ discostarsi. <> attenersi a, seguire. deviare dall'argomento, fare una digressione. 
v. tr. Far deviare, far cambiare direzione. ~ sviare. deviarono la corrente del fiume, per potere effettuare i lavori sulla sponda
deviàto, agg. e sm. Che, chi ha comportamenti devianti. 
deviatóio, sm. Scambio ferroviario. 
deviatóre, sm. Ferroviere addetto alla manovra di uno scambio ferroviario. 
deviazióne, sf. 1 Il deviare e l'effetto. ~ digressione. 2 Modificazione rispetto alla posizione naturale, normale. ~ degenerazione. 
deviazionìsmo, sm. Tendenza a deviare dall'ortodossia di un partito. 
deviazionìsta, sm. e sf. (pl. m.-i) Chi pratica il deviazionismo. 
devisceràto, agg. Che è stato privato delle viscere. 
devitalizzàre, v. tr. Togliere l'attività vitale di un organo. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)