Novità del sito: Cerca le coordinate geografiche su Google Maps

Enciclopedia

Digitìgradi Mammiferi che camminano appoggiando al suolo tutta la superficie delle dita. 
digiunàre, v. intr. 1 Astenersi parzialmente o totalmente dal cibo per un determinato periodo. ~ essere a dieta, far digiuno. <> mangiare. 2 Rinunciare a qualcosa che si desidera. 
digiunatóre, sm. (f.-trìce) Chi digiuna. 
digiùno, agg. e sm. agg. 1 Che non ha ancora mangiato. 2 Che si astiene dal cibo. 3 Che è privo. era completamente digiuno di faccende amministrative
sm. Astinenza parziale o totale dai cibi. il lungo digiuno aveva indebolito il fisico; essere a digiuno, condizione di chi non ha mangiato o non mangia. 
digiunoìleo, sm. Porzione dell'intestino tenue compresa fra il cieco e il duodeno. 
digiunostomìa, sf. Abboccamento chirurgico del digiuno alla pelle dell'addome. 
diglossìa, sf. Forma particolare di bilinguismo che si ha quando l'uso delle due lingue viene alternato a seconda dei contesti e delle circostanze. 
dìgma, sm. Luogo o edificio dove i mercanti all'ingrosso esponevano le loro merci per la vendita. 
Dignàno Comune in provincia di Udine (2.549 ab., CAP 33030, TEL. 0432). 
dignità, sf. 1 Nobiltà che l'uomo ha per sua natura, per il suo grado, per le sue qualità e rispetto che egli ha di sé e che suscita negli altri per merito della sua condizione. ~ decoro. la sua dignitą non gli consentiva di accettare simili condizioni. 2 Ufficio elevato e persone che lo coprono. ~ carica, grado, onore. : :e pił alte dignitą dello Stato erano presenti alla cerimonia funebre 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)