Enciclopedia

Dorgàli Comune in provincia di Nuoro (8.035 ab., CAP 08022, TEL. 0784). 
Dori Centro del Burkina settentrionale, capoluogo della provincia del Sahel. 
Dòria Famosa famiglia genovese del 1100. Ghibellina, dopo un periodo di declino nel 1300 e nel 1400, divenne importantissima nel secolo successivo. 
Andrea Doria 
(Oneglia 1466-Genova 1560) Condottiero, combatté in Corsica e cacciò i francesi da Genova nel 1512, ottenendo da Carlo V la totale indipendenza della Repubblica genovese (Convenzione di Madrid, 1528). Comandò in Corsica una spedizione diretta a sedare la sollevazione di Sampiero di Bastelica fomentata da francesi e turchi. Alla famiglia appartennero anche altre grandi figure di uomini valorosi, quali Oberto, che sconfisse la flotta pisana, Lamba, che sconfisse quella veneziana, Gian Andrea, principe di Melfi. 
dòrico, agg. (pl. m.-ci) Proprio dell'antico popolo dei dori. 
dorìfora, sf. Insetto (Leptinotarsa decemlineata) della famiglia dei Crisomelidi e dell'ordine dei Coleotteri. Misura circa 1 cm, si nutre di patate. 
dorìforo, sm. 1 Soldato armato di lancia nell'antica Grecia. 2 Guardia del corpo. 
Dòrio Comune in provincia di Lecco (349 ab., CAP 22050, TEL. 0341). 
Dòrio, Gabrièlla (Veggiano 1957-) Atleta. Nel 1982 stabilì il primato italiano negli 800 e nei 1500 m piani. Alle olimpiadi del 1984 conquistò l'oro nei 1500 m piani. 
Doriot, Jacques (Bresles 1898-Memmingen 1945) Politico francese. Di ideologia comunista, dal 1936 passò su posizioni fasciste. In seguito fu fondatore della Legione dei volontari francesi che combatterono al fianco dei nazisti. 
dorìsmo, sm. 1 Particolarità del dialetto dorico. 2 Carattere tipico della letteratura greca dorica. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)