Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per regione, provincia e giorno

Enciclopedia

esòcrino, agg. Di ghiandole che secernono esternamente una sostanza. <> endocrino. 
esodèrma, sm. (pl.-i) Tessuto tegumentale che protegge i tessuti sottostanti. 
esodinàmica, sf. (pl.-che) Il complesso dei fenomeni che si verificano sulla superficie della Terra e ne modificano l'aspetto. 
èsodo, sm. 1 Migrazione. ~ partenza. <> rimpatrio, rientro. l'esodo di ferragosto. 2 Diaspora. ~ dispersione, fuga. <> ritorno. 3 Trasferimento. 
esofagèo, agg. 1 Relativo all'esofago. 2 Appartenente all'esofago. 
esofagìsmo, sm. Costrizione del dotto faringo-esofageo. 
esòfago, sm. (pl.-gi) Organo a forma di tubo, muscoloso e membranoso dell'apparato digerente, che parte dalla faringe e arriva nello stomaco. Ha una lunghezza di circa 25 cm e si collega allo stomaco per mezzo della valvola cardiale, passando tra la trachea, la colonna vertebrale e i due polmoni. Le pareti dell'esofago sono costituite da tre strati sovrapposti, due dei quali composti da mucose e il terzo, più esterno, di tessuto muscolare. Il cibo solido viene sospinto lungo l'esofago dalle contrazioni di quest'ultima tunica, mentre i liquidi calano per gravità. Le patologie a carico dell'esofago vanno dalla semplice esofagia acuta, dovuta a ustioni chimiche, all'esofagia cronica e al tumore. 
esofagoscopìa, sf. Esame della superficie interna dell'esofago che viene effettuato con un esofagoscopio. 
esoforìa, sf. Disturbo della visione binoculare causato da una difficoltà di convergenza dei globi oculari. 
esoftàlmico, agg. (pl. m.-ci) 1 Relativo all'esoftalmo. 2 Che provoca esoftalmo. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)