Novità del sito: Mappe antiche

favóre, sm. 1 Disposizione benevola verso qualcuno o qualcosa; approvazione, simpatia, apprezzamento. ~ benevolenza. <> avversione. quel suo gesto gli fece perdere il favore della commissione nei suoi confronti. 2 Aiuto, facilitazione. ~ vantaggio. <> sfavore. a favore di, a vantaggio di. 3 Protezione, appoggio. ~ complicità. 4 Azione che si compie per compiacere qualcuno, cortesia. ~ piacere. <> dispetto, scortesia. 5 Consenso. il film non incontṛ il favore della critica
favoreggiaménto, sm. 1 Il favoreggiare. 2 Reato di chi aiuta il colpevole di un delitto a sottrarsi alle autorità. ~ complicità, connivenza. 3 Nepotismo. ~ favoritismo. <> ostilità, osteggiamento. 
favoreggiàre, v. tr. 1 Favorire. ~ aiutare. <> danneggiare. 2 Compiere il reato di favoreggiamento. 
favoreggiatóre, sm. (f.-trìce) 1 Chi favoreggia. ~ spalleggiatore, fiancheggiatore. 2 Chi si rende colpevole di un favoreggiamento. ~ complice, connivente. 
favorévole, agg. 1 Che favorisce; propizio, fausto. ~ felice. <> sfavorevole. 2 Che approva; incline. ~ propenso. 3 Che è in favore; opportuno, utile. ~ vantaggioso. <> svantaggioso, inutile. 
favorevolménte, avv. In modo favorevole. ~ benevolmente, convenientemente. 
favorìre, v. tr. 1 Aiutare, incoraggiare, assecondare. ~ proteggere. <> boicottare, avversare. furono favoriti dalle condizioni meteorologiche propizie. 2 Accettare qualcosa dietro invito di qualcuno. 3 Facilitare, fiancheggiare. ~ agevolare. <> intralciare. favorire un progetto. 4 Promuovere. 5 Esibire. favorire la patente di guida
favorìta, sf. Donna prediletta da un uomo, detto soprattutto di uomini potenti. 
Favorita, La Dramma in quattro atti di G. Donizetti, libretto di A. Royer e G. Vaez (Padova, 1842). 
favoritìsmo, sm. Il preferire qualcuno a scapito degli altri e l'atto con cui si accorda tale preferenza. ~ clientelismo. <> imparzialità. 
favorìto, agg. e sm. agg. 1 Prediletto, preferito. ~ amato. <> inviso. 2 Protetto, aiutato. ~ appoggiato. <> sfavorito. 
sm. 1 Beniamino. ~ pupillo. 2 Si dice del probabile vincitore di una competizione sportiva. 
Favrétto, Giàcomo (Venezia 1849-1887) Pittore. Tra le opere Al liston (1884, Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna). 
Fàvria Comune in provincia di Torino (4.225 ab., CAP 10083, TEL. 0124). 
fax, sm. invar. Abbreviativo di telefax. Il fax fu realizzato intorno al 1980 su un idea dello scozzese Alexander Bain risalente al 1842. 
Faxa Baia dell'Islanda, nell'oceano Atlantico. 
Faya-Largeau Centro del Ciad (5.200 ab), capoluogo della prefettura di Borkou-Ennedi-Tibesti. 
Faysal Nome di sovrani dell'Iraq. 
Faysal I 
(Taif 1883-Berna 1933) Re dell'Iraq dal 1921 al 1933. Nel 1916 fu a capo della rivolta araba contro il dominio ottomano, in collaborazione con il colonnello inglese Lawrence. Fatto re di Siria, venne spodestato dai francesi nel 1920 e nel 1921 gli venne attribuito dagli inglesi il regno iracheno. 
Faysal II 
(Baghdad 1935-1958) Nipote di Faysal I, succedette al padre Ghazi I come re dell'Iraq dal 1939. Morì durante la rivolta repubblicana di Baghdad. 
Faysal I, ibn Abd al-Aziz (Riyadh 1906-1975) Re dell'Arabia Saudita, figlio di Abd al-Aziz. Ricoprì il ruolo di ministro delle finanze e di primo ministro nel corso della reggenza del fratello Saud, che costrinse ad abdicare, segnando una grande svolta per il paese. Massimo esponente e sostenitore del panislamismo conservatore, si oppose duramente alla politica nasseriana e appoggiò la guerriglia nello scontro con il governo repubblicano yemenita. In occasione del conflitto con Israele del 1973 si schierò con gli altri paesi arabi e aderì all'embargo petrolifero nei confronti dei paesi filoisraeliani. Venne assassinato da un nipote. 
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)