Enciclopedia

Federìco II di Svevia (Jesi 1194-Castel Fiorentino 1250) Re di Napoli, di Sicilia e di Germania con l'appoggio di papa Innocenzo III, nonché imperatore del Sacro Romano Impero (1220). Membro della casa di Hohenstaufen, figlio di Enrico VI e di Costanza di Altavilla, proseguì la politica iniziata da Federico Barbarossa; nel 1228 intraprese la crociata in Terra Santa, conclusasi con la restituzione di Gerusalemme, della quale fu nominato re. Prestò poco interesse alle vicende germaniche, concedendo al contempo grande autonomia alla nobiltà, e si occupò invece delle vicende italiane; combatté contro la Lega lombarda, che vinse a Cortenuova (1237), ma dalla quale fu sconfitto a Fossalta (1249). La sua corte salernitana fu centro importante della scuola poetica siciliana; fondò anche l'università di Napoli. 
FEDERMECCANICA Sigla di Federazione Sindacale dell'Industria Meccanica Italiana. 
FEDERPRO Sigla di Federazione Professionale della Pubblicità. 
FEDERSTAMPA Sigla di Federazione Nazionale della Stampa Italiana. 
FEDERTERRA Sigla di Federazione dei Lavoratori della Terra. 
Federzóni, Luìgi (Bologna 1878-Roma 1967) Politico. Dal 1911 fu direttore di L'idea Nazionale, movimento nazionalista che fece confluire nel fascismo nel 1923. Sotto questo regime ricoprì alte cariche. 
fedìgrafo, agg. (pl. m.-ghi) Che rompe i patti e non mantiene le promesse o gli impegni assunti. ~ disertore, rinnegato. <> fedele, serio, sincero. 
fedìna, sf. 1 Certificato del casellario che attesta se un cittadino abbia riportato o meno condanne penali. 2 Ognuna delle strisce di barba che prolungano le basette scendendo sotto le gote. 
Fedone Opera di filosofia di Platone (prima metà IV sec. a. C.). 
Fèdor Nome di zar. 
Fedor I 
(1557-1598) Ultimo zar della dinastia Rjurik, dal 1584, era figlio di Ivan IV il Terribile. Gli succedette Boris Godunov. 
Fedor II 
(1589-Mosca 1605) Figlio di Boris Gudonov, gli succedette come zar di Russia nel 1605. Dopo aver dato l'annuncio della proclamazione a zar del falso Demetrio, venne assassinato. 
Fedor III 
(1661-1682) Zar di Russia dal 1676, fu artefice di una politica di centralizzazione statale. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)