Enciclopedia

Féltre Comune della provincia di Belluno (20.000 ab., CAP 32032, TEL. 0439) a est del fiume Piave. Importante mercato agricolo, nonché ricco di industrie metalliche, tessili e grafiche. Dopo essere stato libero comune nel medioevo, cedette a Venezia nel 1404. Tra i monumenti la chiesa di San Rocco e i resti del castello. 
Feltrinèlli, Antònio (Milano 1887-Gargano 1942) Industriale e mecenate italiano. Riuscì a trasformare l'azienda di legname del padre in un colosso industriale e finanziario. Utilizzò buona parte delle sue sostanze per istituire presso l'Accademia Nazionale dei Lincei un fondo (che porta il suo nome) per l'assegnazione annuale di premi a chi si è distinto nel campo delle arti, delle lettere, della medicina, delle scienze morali e storiche, fisiche, matematiche e naturali, oltre a un premio speciale quinquennale che viene assegnato a un'impresa di grande valore umanitario o morale. 
Feltrinèlli, Giangiàcomo (Milano 1926-Segrate 1972) Fondatore dell'omonimo Istituto per la storia del socialismo e del movimento letterario internazionale (1950) e dell'omonima casa editrice (1954). Perì nella preparazione di un attentato terroristico. 
féltro, sm. 1 Falda di lana o di altri peli animali, non tessuto, ma compresso e imbevuto di una colla speciale. 2 Pezzo di feltro. 3 Cappello di feltro. 
felùca, sf. 1 Nave piccola e lunga con due alberi a vele latine. 2 Cappello a tre punte dell'alta uniforme degli ufficiali della marina, degli accademici, dei diplomatici. 3 Ambasciatore. 
félze, sm. Copertura smontabile posta e protezione dei passeggeri nel mezzo della gondola. 
fem Sigla di forza elettromotrice. 
fémina, sf. Donna, femmina. 
fémmina, agg. e sf. agg. invar. 1 Dotata di femminilità, desiderabile. ~ attraente. 2 Che rappresenta la parte ricevente di un incastro. 
sf. 1 Nome generico di ogni individuo umano o animale portatore di gameti femminili. 2 Essere umano di sesso femminile. ~ donna. <> uomo. : :veva tre figli, due maschi e una femmina. 3 Pezzo di un congegno che consente l'inserimento stabile di un altro pezzo. la femmina di una spina elettrica 
femminèlla, sf. 1 Germoglio degli alberi da frutta che nasce in anticipo. 2 In viticoltura, germoglio erbaceo originato dai controcchi che può produrre solo grappoli che non giungeranno a maturazione e che quindi viene eliminato con la potatura estiva. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)