Enciclopedia

fenilidrazìna, sf. Idrazina sostituita che viene utilizzata nella preparazione dell'aspirina e di alcuni coloranti. 
Fénis Comune in provincia di Aosta (1.603 ab., CAP 11020, TEL. 0165). 
fènnec, sm. invar. Nome volgare del Fennecus zerda, un piccolo mammifero carnivoro africano della famiglia dei Canidi, caratterizzato da muso sottile e appuntito e grandi orecchie. 
Fennoscàndia Nome con il quale viene indicata la parte più settentrionale dell'Europa, costituita dalla penisola della Scandinavia e di Kola, dalla Finlandia e da parte della Carelia. 
fenogenètica, sf. (pl.-che) Parte della genetica che studia in che modo i caratteri ereditari specificati dai geni si manifestano nel fenotipo. 
Fenòglio, Bèppe (Alba, Cuneo 1922-Torino 1963) Narratore. Tra le opere I ventitré giorni della città di Alba (1952), Primavera di bellezza (1959) e Il partigiano Johnny (postumo, 1968). 
fenolftaleìna, sf. Ftaleina del fenolo, incolore in ambiente acido e rossa in ambiente alcalino. Utilizzata, per queste sue proprietà, come indicatore in acidimetria, viene impiegata anche come purgante. 
fenòlico, agg. (pl. m.-ci) 1 Relativo a un fenolo. 2 Di composto derivante dai fenoli. 
fenòlo, sm. Composto chimico, la cui formula è C6H5OH, derivato dal benzolo. È molto tossico e può causare intossicamento; è solubile in solventi organici, mentre lo è meno in acqua. Viene usato nella preparazione di composti chimici come solvente e nella fabbricazione di resine fenoliche. 
fenologìa, sf. Studio dei fenomeni ritmici della vita animale e vegetale in rapporto al cambio delle stagioni. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)