Enciclopedia

Feydeau, Georges (Parigi 1862-Rueil 1921) Autore teatrale francese, portò ai massimi livelli l'eredità del vaudeville, attraverso commedie vivacissime e brillantemente costruite. L'obiettivo era fornire un quadro comico della società borghese, circoscritta ai suoi schemi, ma inserita in situazioni parossistiche e assurde. Tra le sue opere, L'albero del libero scambio(1894), La dama chez Maxim(1899), Occupati d'Amelia (1911). 
Feyder, Jacques (Ixelles 1888-Prangins 1948) Regista cinematografico francese di origine belga, conosciuto e apprezzato anche in America. Tra le sue opere, Atlantide, La kermesse eroica, L'albero della mala vita, Nomadi
Feyerabend, Paul (Vienna 1924-Zurigo 1994) Filosofo statunitense di origine austriaca. Dapprima influenzato da Popper, lo criticò approdando all'anarchismo metodologico, secondo il quale nessuna teoria può essere in accordo con i fattori noti del suo campo. Tra le opere Spiegazione, riduzione, empirismo (1962), La scienza di una societÓ libera (1978), Dialogo sul metodo (1989). 
Feynman, Richard Philips (New York 1918-Los Angeles 1988) Fisico teorico statunitense, collaboratore di Oppenheimer nel gruppo di Los Alamos per le ricerche sulla bomba atomica. Fu tra i fondatori dell'elettrodinamica quantistica, per la quale ottenne il premio Einstein e il premio Nobel nel 1965 con S. Tomonaga. Si dedicò anche allo studio delle analogie tra interazioni deboli ed elettromagnetiche. Oltre alle numerose opere di divulgazione scientifica, scrisse anche un corso di fisica (La fisica di Feynman). 
fèz, sm. invar. Berretto di lana a cono tronco con un fiocco di seta nero. 
feziàle, agg. Relativo ai feciali. ~ feciale. 
feziàli, sm. pl. Nell'antica Roma, sacerdoti aventi la funzione di controllare che venissero rispettati i trattati e le norme del diritto internazionale. 
Fezzan Regione storica della Libia sudoccidentale, confinante con Algeria e Ciad. Comprende una parte del deserto del Sahara ed è caratterizzata dai rilievi dell'Haruj el Aswad, quelli dei Tibesti e dei Tassili-n-Ajjer. Scarsamente abitata, le oasi principali sono Murzuch, Edri, Sebha, Brach. Poco sviluppata l'attività agricola e la pastorizia nomade, mentre il territorio è molto ricco di petrolio. Popolata già nella preistoria venne conquistata e cristianizzata da Roma nel 19 a. C., prima di passare sotto la dominazione araba (VIII sec.). Il controllo turco si concluse con la conquista italiana della Libia nel 1912, prima di ottenere l'indipendenza definitiva nel 1951 ed essere integrata nel nuovo stato. 
FF In informatica è la sigla di Form Feed (avanzamento del modulo). Designa un codice di controllo che, in fase di stampa, permette l'avanzamento della carta all'inizio della pagina successiva. 
FFAA Sigla di Forze Armate. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)