Novità del sito: Mappe antiche

Enciclopedia

Ford, Ford Madox (Merton 1873-Deuville 1939) Pseudonimo di Ford Hermann Hueffer, scrittore britannico, ha costruito la sua formazione vivendo in contatto con molti grandi artisti della sua epoca, tra cui J. Conrad e H. James. Insieme a A. Marwood ha diretto la English Review, contribuendo non poco a farla conoscere ai giovani del suo periodo; la sua produzione, consistita sia in romanzi che in poesia, aveva come tema principale il problema della moralità nel mondo contemporaneo, affrontando il quale ha aperto le porte alla tecnica del monologo interiore. Lasciata la natia Inghilterra, si trasferì a Parigi, ove fondò la Transatlantic Review (1924), rivista sulla quale molti giovani artisti scrissero le loro prime produzioni; tra i tanti H. Hemingway, G. Stein e J. Joyce. Tra le sue opere, La quinta regina, Il buon soldato, Alcuni no, Fine della parata, Il romanzo inglese. 
Ford, Gerald Rudolf (Omaka, Nebraska 1913-) Politico statunitense. Di ideologia repubblicana fu eletto alla camera nel 1949 e fu vicepresidente di R. Nixon sostituendo Spiro Agnew; dopo le dimissioni di Nixon in seguito allo scandalo del Watergate, divenne presidente degli USA dal 1974 al 1976. Perdette la riconferma sconfitto dal democratico Jimmy Carter. Durante il suo mandato apparve chiara la sconfitta degli Stati Uniti nella zona del sud-est asiatico e il conseguente disimpegno americano. 
Ford, Glenn (Quebec, Canada 1916-) Nome d'arte dell'attore cinematografico statunitense Gwyllyn Ford. Interpretò accanto a Rita Hayworth Gilda (1946), Il seme della violenza (1955), Quel treno per Yuma (1957), Midway (1976), Compleanno di sangue (1980) e L'anima del diavolo (1991). 
Ford, Harrison (Chicago 1942-) Attore cinematografico statunitense. Lavorò al film di Lucas American Graffiti (1973), ma raggiunse un successo strepitoso con Guerre stellari (1977) e i seguenti L'impero colpisce ancora (1980) e Il ritorno dello Jedi (1983); fu quindi il protagonista di una serie di film del genere avventura con I predatori dell'arca perduta (1981), Indiana Jones e il tempio maledetto (1984) e Indiana Jones e l'ultima crociata (1988). Fu anche interprete di Blade runner (1982), Witness. Il Testimone (1985), Frantic (1988), Il Fuggitivo (1993), L'ombra del diavolo (1996) e Air Force One (1997), in cui riveste il ruolo del presidente degli Stati Uniti. 
Ford, Henry (Greenfield 1863-Dearborn 1947) Industriale americano, nel 1902 costruì la sua prima automobile, la 999 a quattro cilindri, gettando le basi per la creazione di un grande impero automobilistico, che gli avrebbe permesso di divenire una figura molto importante a livello mondiale (Ford Motor Company). Fu il primo a trasformare la produzione industriale, introducendo quella in serie a catena di montaggio, la compartecipazione agli utili; ridusse la settimana lavorativa e fissò i salari al livello più alto dell'epoca. Per sfidare i concorrenti, introdusse il pagamento a rate del prezzo delle sue auto, il più basso tra quelli in circolazione, riuscendo nel suo intento molto bene, se si pensa che del modello T, primo esemplare di auto, se ne vendettero milioni di unità. 
Ford, John (Cape Elizabeth 1895-Palm Springs 1973) Regista cinematografico statunitense. Fu il re dei film western, ma diresse anche film di genere bellico e di avventura. Tra i suoi capolavori, Il cavallo d'acciaio, Ombre rosse, Sfida infernale, Il magnifico irlandese. Vinse quattro volte il premio Oscar, con Il traditore (1935), Furore (1940), Com'era verde la mia valle (1941 e Un uomo tranquillo (1952. 
Fordongiànus Comune in provincia di Oristano (1.176 ab., CAP 09083, TEL. 0783). 
Foreign Office Ministero britannico degli affari esteri, nato nel 1782. Fu composto, fino al 1905, da esponenti dell'aristocrazia inglese. 
forènse, agg. Relativo al foro, all'attività giudiziaria. ~ giudiziario. 
Forènza Comune in provincia di Potenza (2.807 ab., CAP 85023, TEL. 0971). 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)