Enciclopedia

gauss, sm. invar. Unità di induzione magnetica del sistema CGS elettromagnetico. 
Gauss, Karl Friedrich (Brunswick 1777-Gottinga 1855) Matematico, fisico, astronomo tedesco, nel 1798 conseguì il dottorato presso l'università di Gottinga. Nella sua tesi di laurea dimostrò il teorema fondamentale dell'algebra (di cui fino allora esistevano dimostrazioni inadeguate), secondo il quale ogni polinomio a coefficienti reali può essere scomposto nel prodotto di polinomi di primo e secondo grado, utilizzando una interpretazione geometrica dei numeri complessi per dimostrare che ogni equazione polinomiale ha almeno una radice (reale o complessa). Professore e direttore dell'osservatorio astronomico di Gottinga, fece importanti dimostrazioni introducendo un nuovo metodo per ricavare gli elementi di un'orbita da sole tre osservazioni. Determinò l'orbita dell'asteroide Cerere ed elaborò una completa teoria del moto del sistema solare. Studiò ed elaborò, partendo da problemi cartografici, la teoria sulle coordinate e le curvature geodetiche, i teoremi sulla curvatura totale delle superfici, secondo cui il prodotto delle curvature principali di una superficie flessibile, ma inestensibile, è costante anche per deformazioni della superficie. In fisica illustrò una teoria generale del magnetismo terrestre, propose un sistema di misura assoluto, dedotto dalla dinamica, conosciuto come sistema elettromagnetico di Gauss
Curva di Gauss o curva degli errori o delle probabilità 
Curva che, per alcuni tipi di misurazione, rappresenta la legge di distribuzione degli errori accidentali di osservazione. 
Formule di Gauss 
In analisi matematica, relazioni che permettono di passare da integrali estesi a un dominio, a integrali estesi alla frontiera del dominio. 
Piano di Gauss 
Il piano cartesiano quando è utilizzato per rappresentare i numeri complessi: il punto (x,y) interpretato come x+iy. 
Teorema di Gauss 
In fisica, teorema generale sulle proprietà dei campi vettoriali. 
gaussiàno, agg. 1 Relativo a Carl Friedrich Gauss. 2 Relativo alla distribuzione di Gauss. 
Gautier, Théophile (Tarbes 1811-Neuilly-sur Seine 1872) Scrittore francese, aderì al movimento romantico; nella prefazione al romanzo La signorina di Maupin (1835), sostenne la tesi dell'arte per l'arte, considerando l'arte assolutamente libera; fu autore di versi stilisticamente perfetti, critico letterario e narratore. Opere principali, la raccolta poetica Smalti e cammei (1852) e il romanzo Capitan Fracassa (1863). 
Gavàrdo Comune in provincia di Brescia (9.156 ab., CAP 25085, TEL. 0365). 
Gavarni, Paul (Parigi 1804-1866) Nome d'arte di Sulpice-Guillaume Chevalier. Disegnatore e incisore francese. Tra le opere Gli studenti (serie grafica, 1841) e Le donnine allegre (serie grafica, 1841, Parigi, Bibliothèque des Arts Décoratifs). 
Gavazzàna Comune in provincia di Alessandria (126 ab., CAP 15063, TEL. 0143). 
gavazzàre, v. intr. Fare baldoria. 
Gavazzèni, Gianandrèa (Bergamo 1909-1996) Direttore d'orchestra. È anche compositore e autore di saggi. 
gave, sm. invar. Termine francese che nei Pirenei francesi occidentali indica un corso d'acqua torrenziale. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com (attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)