Enciclopedia

lucchése, agg. e sm. agg. Relativo a Lucca. 
sm. 1 Nativo o abitante di Lucca. 2 Dialetto parlato a Lucca. 
Lucchése, Romèo (Treviso 1916-) Scrittore italiano. Ha tradotto molti famosi scrittori (Molière, Vigny, Eliot, Beckett ecc.). Tra le opere si ricorda Pazienza e impazienza (1949). 
Lucchesìa Regione pianeggiante della Toscana, situata a est di Lucca. 
Lucchesìni, Giovàn Lorènzo (Lucca 1638-Roma 1716) Letterato. Appartenente alla Compagnia di Gesù, scrisse il poema satirico Specimen didascalici carminis et satyrae (1672) e Saggio delle sciocchezze di N. Machiavelli (1677). 
Lucchétti, Danièle (Roma 1960-) Regista cinematografico. Diresse Domani accadr (1988), La settimana della sfinge (1990), Il portaborse (1991) e La scuola (1995). 
lucchétto, sm. 1 Serratura metallica mobile. 2 Gioco enigmistico. 
Lucchìni, Luìgi (Casto, Brescia 1919-) Industriale siderurgico e finanziere italiano, creatore dell'omonimo gruppo. Dal 1984 al 1988 è stato presidente della Confindustria, succedendo a Vittorio Merloni. Il suo successore è stato Sergio Pininfarina. 
luccicànte, agg. 1 Sfavillante. ~ scintillante. <> opaco. 2 Gioioso. ~ allegro. 
luccicàre, v. intr. Mandare, riflettere luce; risplendere. ~ brillare. 
luccichìo, sm. Il luccicare. ~ scintillio, splendore. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)