Enciclopedia

mànco, agg. e avv. agg. (pl. m.-chi) Sinistro, mancino. 
avv. Meno. 
Manco Capac Nome di imperatori inca. 
Manco Capac I 
(XIII sec.) Figura a metà strada tra storia e leggenda, considerato il fondatore dell'impero inca del Perù nella valle del Cuzco. 
Manco Capac II 
(1513-1537?) Ultimo imperatore inca, eletto con l'aiuto di Pizarro, che però presto lo esautorò, autoproclamandosi governatore della Nuova Castiglia. Nel 1536 egli fuggì dalla capitale e guidò la resistenza antispagnola. 
mancorrènte, sm. Nelle estrazioni minerarie, ciascuno degli ascensori oppure dei pattini delle gabbie di estrazione, che abbracciano le guide di scorrimento. 
Mandalay Città (533.000 ab.) del Myanmar, capoluogo della provincia omonima (4.578.000 ab.), sul fiume Irrawaddy. Porto e centro commerciale della regione. Attivo l'artigianato dei metalli preziosi, della giada e del legno. Le principali industrie sono quelle tessili, alimentari, metalmeccaniche e del legno. La città è sede della pagoda di Arakan e del tempio di Kuthodaw (XIX sec.). 
Mandàlya, gólfo di Insenatura della Turchia, nella costa che si affaccia al mar Egeo. 
mandamentàle, agg. Relativo al mandamento. 
mandaménto, sm. La circoscrizione giudiziaria nel cui ambito opera un pretore. 
Mandanìci Comune in provincia di Messina (843 ab., CAP 98020, TEL. 0942). 
mandànte, sm. e sf. Chi dà l'incarico a un altro di eseguire un'azione. ~ commissionario. <> emissario. 
mandapa, sm. invar. 1 Nell'architettura indiana, edificio ipostilo che serve da vestibolo al santuario. 2 Specie di bandacchino a colonne utilizzato per proteggere la statua di una divinità. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)