Enciclopedia

Messier, Charles (Badonviller 1730-Parigi 1817) Astronomo francese, grande cacciatore di comete, autore del catalogo che porta il suo nome e ancora oggi usato, nel quale gli oggetti sono classificati con un numero progressivo preceduto dalla lettera M. 
Messìna Città (275.000 ab., CAP 98100, TEL. 090) della Sicilia e capoluogo della provincia omonima. Situata sullo stretto omonimo è collegata a Villa San Giovanni, sulla costa calabra, con traghetti. Fu fondata da coloni calcidesi nell'VIII sec. a. C. e conquistata poi da coloni ioni (494 a. C.) e dori, che la chiamarono Messana. Alleata di Siracusa, combatté contro Cartagine e fu conquistata nel 406 a. C. e distrutta nel 396 a. C. Nel 264 a. C. divenne romana. Nel 1061 fu conquistata dai normanni che la tennero fino all'arrivo degli Angioini. Partecipò alla guerra dei vespri siciliani del 1282. Occupata dagli Aragonesi, che ne fecero la loro capitale, entrò nel regno di Napoli fino all'unità d'Italia (1860). Nel 1908 fu completamente distrutta da un violento terremoto, che fece più di 60.000 vittime, e venne ricostruita con criteri antisismici lungo la costa meridionale. I principali monumenti sono il duomo (XII sec.), le chiese di Santa Maria Alemanna (XIII sec.) e dell'Annunziata (XII sec.) e la fontana di Orione (XVI sec.). Vi sono anche resti di necropoli greche e romane. 
Provincia di Messina 
(685.0000 ab., 3.248 km2) Il territorio è prevalentemente montuoso, attraversato dai monti Peloritani e Nebrodi. Le coste si affacciano sul mar Tirreno, dove si trovano le isole Eolie, che fanno parte anch'esse della provincia di Messina, e sul mare Ionio. La maggior parte della popolazione risiede nella fascia costiera, dove sono concentrate le principali risorse dell'agricoltura (agrumi, viti, olivi, ortaggi), della pesca e del turismo. 
Stretto di Messina 
Braccio di mare lungo circa 33 km e largo 3 km a nord e 16 km a sud, tra la costa siciliana e la costa calabra. Divide il mar Tirreno dal mar Ionio. È attraversato da un elettrodotto ed esistono numerosi progetti di ponti o tunnel per il collegamento viario tra Sicilia e Calabria. Attualmente il traffico è assicurato da traghetti. 
Messìna, Francésco (Linguaglossa, Catania 1900-) Scultore. Tra le opere Pugilatore (1931, Milano, Galleria d'Arte Moderna) e Bianca (1938, Vaticano, Pinacoteca Vaticana). 
messiniàno, sm. Piano superiore del Miocene, compreso tra il tortoniano e il piacenziano. 
messinscèna, sf. 1 Insieme degli elementi utilizzati per la realizzazione della scena di uno spettacolo. ~ scenografia. la messinscena era stata ben curata. 2 Finzione, insieme di accorgimenti utilizzati per simulare. ~ mistificazione. tutta quella messinscena riuscž a ingannarlo
Messner, Reinhold (Funes 1944-) Alpinista. Dal 1975 al 1986 fu il primo a conquistare tutte le vette agli 8.000 m. Nel 1993 compì la traversata della Groenlandia con gli sci insieme al fratello Hubert. 
mésso, agg. e sm. agg. Collocato, situato. 
sm. Dipendente di un ufficio, incaricato di portare lettere e simili. ~ corriere. 
messòrio, agg. Che serve alla mietitura. 
Mesta Fiume (230 km) della regione balcanica. Nasce dal gruppo del Rila in Bulgaria e sfocia nel mar Egeo. 
mestàre, v. tr. Agitare mescolando sostanze per lo più liquide. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)