Novità del sito: Mappe antiche

Enciclopedia

minóre, agg. e sm. agg. 1 Più piccolo quanto all'altezza, all'ampiezza e simili. <> maggiore. aveva forza minore rispetto all'altro. 2 Di importanza inferiore. ~ subordinato. <> superiore. cerc˛ di scegliere il minore dei mali. 3 Più giovane d'età. <> vecchio, anziano. il figlio minore riserv˛ grandi soddisfazioni alla famiglia
sm. 1 Chi è più giovane d'età. 2 Minorenne. 
minorènne, agg. e sm. Che, o chi, è ancora in età inferiore ai diciotto anni. ~ minore. <> maggiorenne. 
Minóri Comune in provincia di Salerno (3.091 ab., CAP 84010, TEL. 089). 
minorìle, agg. Che concerne i minorenni. 
minorità, sf. L'essere minorenne. 
minorìta, sm. Frate appartenente all'ordine dei Minori francescani. 
minoritàrio, agg. Relativo alla minoranza. ~ inferiore. <> maggioritario. 
minorìtico, agg. (pl. m.-ci) Che si riferisce ai frati minori. 
Minòsse Mitologico re di Creta, figlio di Zeus e di Europa, marito di Pasifae e padre di molti figli tra i quali Arianna, Fedra e Deucalione. Ebbe dal dio Poseidone in dono un toro con il quale Pasifae generò il Minotauro, rinchiuso da Minosse in un labirinto costruito da Dedalo. Sconfisse Atene, obbligando la città a inviare a Creta quattordici giovani ogni anno da dare in pasto al Minotauro. Descritto nella leggenda come saggio legislatore, nell'Odissea è posto come giudice dei morti nell'Ade e Dante ripropone la leggenda indicando Minosse come giudice nell'inferno. Al suo nome è legato il periodo di massimo splendore della cultura e della civiltà cretese, detta anche minoica
Minotàuro Personaggio mitologico, mostro di Creta, figlio di Pasifae e di un toro sacro, metà uomo e con testa di toro. Si nutriva di carne umana. Venne rinchiuso nel labirinto di Cnosso da Eracle e qui ucciso da Teseo. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)