Enciclopedia

Moràndi, Ròsa (Senigallia 1782-Milano 1824) Soprano italiana. Debuttò nel 1804. Si impose rapidamente nei più importanti teatri italiani e a Parigi. Tra le sue interpretazioni memorabili, si citano quelle delle opere di W. A. Mozart e di G. Rossini. 
Moràno Càlabro Comune in provincia di Cosenza (4.995 ab., CAP 87016, TEL. 0981). 
Moràno sul Po Comune in provincia di Alessandria (1.558 ab., CAP 15025, TEL. 0142). 
Moranséngo Comune in provincia di Asti (208 ab., CAP 14023, TEL. 0141). 
Morànte, Èlsa (Roma 1912-1985) Scrittrice e poetessa. Esordì nel 1941 con Il gioco segreto. La sua produzione è incentrata essenzialmente su motivi fiabeschi ma il suo successo si concretizzò soprattutto con i romanzi. Tra i libri di ispirazione fiabesca si ricordano Le bellissime avventure di Catarž dalla trecciolina (1941), Le straordinarie avventure di Caterina (1959, organizzate in dodici racconti) e Lo scialle andaluso (1964). Tra i romanzi, Menzogna e sortilegio (1948), L'isola di Arturo (1959), La storia (1974) e Aracoeli (1982). Tra le raccolte di poesie, si segnalano Alibi (1958) e Il mondo salvato dai ragazzini (1968). 
Moràro Comune in provincia di Gorizia (734 ab., CAP 34070, TEL. 0481). 
moràto, agg. Nero come mora. 
moratòria, sf. Dilazione di pagamento concessa ai debitori insolventi. ~ proroga. 
moratòrio, agg. Dilazionatorio. 
Moratuwa Città (170.000 ab.) dello Sri Lanka, nel distretto di Colombo. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com (attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)