Novità del sito: Cerca le coordinate geografiche su Google Maps

naftochinóne, sm. Chinone derivato dal naftalene. 
naftolsolfònico, agg. (pl. m.-ci) Riferito agli acidi ottenuti per solfonazione dai naftoli. 
naga, sm. invar. Nome dato ai geni con corpo di serpente e busto umano che nelle mitologie indiane abitano le regioni sotterranee. 
nagajka, sf. invar. Frustino di cuoio utilizzato dai cosacchi per incitare i cavalli. 
Nagaland Stato (1.216.000 ab.) federato dell'India nordorientale, capitale Kohima. 
nagàna, sf. Tripanosomiasi cui vanno soggetti gli animali domestici dell'Africa. 
Nagano Città (347.000 ab.) del Giappone, capoluogo della prefettura omonima (2.165.000 ab.). 
Nagaoka Città (186.000 ab.) del Giappone, sull'isola di Honshu, nella prefettura di Niigata. 
Nagasaki Città (450.000 ab.) del Giappone e capoluogo della prefettura omonima. Si trova sull'isola Kyushu ed è un importante porto commerciale. Le risorse economiche principali sono rappresentate dall'industria petrolchimica, cantieristica, siderurgica, chimica, del cemento e della carta. Il 9 agosto 1945 fu bombardata dagli Stati Uniti d'America, con la seconda bomba atomica che causò più di 40.000 morti, 40.000 feriti e la distruzione di più di un terzo degli edifici della città. 
Nagasaki 
Prefettura (1.552.000 ab.) del Giappone, che comprende anche il gruppo delle isole Goto. Capoluogo la città omonima. 
Nagdong Fiume (525 km) della Corea del Sud. Nasce dai monti Taebaeg e sfocia nello stretto di Corea. 
Nagib, Muhammad (Karthum 1901-Cairo 1984) Militare egiziano. Tra gli autori del colpo di stato che detronizzò re Faruk nel 1952, l'anno successivo fu eletto presidente della repubblica. Nel novembre 1954 i giovani ufficiali capeggiati da Nasser lo destituirono. 
Nagorno-Karabah Provincia autonoma dell'Azerbaigian (188.000 ab., capoluogo Stepanakert). Il territorio è compreso tra i fiumi Arasse e Kura, vicino al confine con l'Iran. Le principali risorse economiche sono date dall'agricoltura, dalle foreste e dall'artigianato (tappeti). Nel 1923 fu costituito territorio autonomo e dal 1988 è travagliato dalla guerra civile tra gli armeni, che costituiscono la maggioranza della popolazione, che chiede l'annessione all'Armenia, e la minoranza azera che vi si oppone. 
Nàgo-Tórbole Comune in provincia di Trento (2.236 ab., CAP 38060, TEL. 0464). 
Nagoya Città (2.116.000 ab.) del Giappone e capoluogo della prefettura di Aichi. Si trova sull'isola Honshu ed è uno dei principali porti giapponesi. È ricca di importanti industrie cantieristiche, siderurgiche, meccaniche, petrolchimiche, tessili e della ceramica, settore nel quale soddisfa quasi i tre quarti del fabbisogno nazionale. I principali monumenti sono il monastero buddhista di Nanatsu (1611) e il castello del XVII sec., ricostruito nel 1959. 
Nagpur Città (1.622.000 ab.) dell'India, nel Maharashtra. 
nagualìsmo, sm. Credenza in uso presso gli indios messicani in epoca postcolombiana per cui ogni persona avrebbe come protettore un determinato animale. 
Nagy, Imre (Kaposv´r 1896-Budapest 1958) Uomo politico ungherese. Comunista, fu primo ministro nel 1953, instaurando un regime più liberale. Fu destituito nel 1955, ma dopo la rivolta antisovietica del 14 ottobre 1956 riebbe l'incarico. Proclamò la neutralità dell'Ungheria e l'uscita dal patto di Varsavia. Dopo l'intervento sovietico del 19 novembre 1956, fu arrestato e condannato a morte. Nel 1989 è stato nominato eroe nazionale. 
Nagy, Käte von (Sz´tmany 1909-1974) Attrice. Interpretò ruoli drammatici in film come Rotaie (1929) di M. Camerini e Fuggiaschi (1933) di G. Ucicky, ma raggiunse il successo interpretando ruoli brillanti e piccanti della commedia e dell'operetta viennese. 
Naha Città (304.000 ab.) del Giappone, sulla costa sudoccidentale dell'isola di Okinawa. Capoluogo della prefettura di Okinawa. 
Nahicevan Città (37.000 ab.) dell'Azerbaigian e capoluogo della Repubblica autonoma omonima. Le principali risorse sono date dal mercato agricolo e dalle industrie alimentari e tessili. 
Repubblica autonoma 
(295.0000 ab., 5.500 km2) Il territorio è prevalentemente montuoso ed è compreso tra la Repubblica armena e l'Iran. La popolazione è in maggioranza costituita da azeri. Le principali risorse sono l'agricoltura, con la coltivazione di tabacco, cotone, cereali, prodotti ortofrutticoli, la bachicoltura, l'apicoltura e la pastorizia. Importanti i giacimenti di salgemma, zolfo e zinco. Divenne Repubblica autonoma dell'Unione Sovietica nel 1924 e attualmente è interessata nella guerra civile tra armeni e azeri. 
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)