Novità del sito: Elezioni politiche, i candidati (con relativo curriculum) del tuo collegio

Enciclopedia

òrafo, sm. Chi esegue artigianalmente lavori di oreficeria. 
oràle, agg. e sm. agg. 1 Che riguarda la bocca. la cavit orale era infiammata. 2 Espresso con le parole, con la voce. ~ parlato. <> scritto. le tradizioni orali dei popoli antichi
sm. Prova d'esame in cui il candidato sostiene un colloquio. il calendario degli orali tardava a essere affisso
oralità, sf. Caratteristica di ciò che è orale. l'oralit di un processo
oralménte, avv. A voce. 
oralménte, avv. A voce. 
Orange Fiume (1.860 km) dell'Africa meridionale. Nasce dai monti dei Draghi, presso il confine tra il Lesotho e il Natal e sfocia nell'oceano Atlantico, nell'Alexander Bay. Attraversa gli altopiani della provincia del Capo (dove l'assorbimento e l'evaporazione impoveriscono la sua portata) e segna il confine tra la Repubblica Sudafricana e la Namibia. Numerose dighe raccolgono le sue acque per scopi d'irrigazione ed elettrici. 
Orange Fiume (1.860 km) dell'Africa meridionale. Nasce dai monti dei Draghi, presso il confine tra il Lesotho e il Natal e sfocia nell'oceano Atlantico, nell'Alexander Bay. Attraversa gli altopiani della provincia del Capo (dove l'assorbimento e l'evaporazione impoveriscono la sua portata) e segna il confine tra la Repubblica Sudafricana e la Namibia. Numerose dighe raccolgono le sue acque per scopi d'irrigazione ed elettrici. 
orangìsta, agg., sm. e sf. 1 Relativo a chi aderisce alle associazioni protestanti dell'Irlanda del nord. 2 Relativo a chi nel periodo della seconda rivoluzione inglese del 1688 sosteneva la casa d'Orange e in particolare Guglielmo III d'Orange. 3 Relativo a chi in Belgio dopo la rivoluzione del 1830 sosteneva la Guglielmo di Orange-Nassau. 
Orango Isola della Guinea-Bissau, nell'oceano Atlantico. La maggiore dell'Arcipelago di Bijagós. 
oràngo, sm. Scimmia antropomorfa della famiglia dei Pongidi (Pongo pygmaeus). Di corporatura robusta, raggiunge i due metri di altezza e ha pelame rosso scuro e lungo e arti anteriori lunghi e robusti. Vive nelle foreste ricche di acqua e passa quasi interamente la sua vita sugli alberi, cibandosi di germogli e frutta. Durante la notte l'animale riposa sopra a piattaforme che egli stesso costruisce sugli alberi. Dal carattere docile, incapace di aggredire l'uomo, usa la sua dentatura possente solo quando è costretto perché ferito o impossibilitato a scappare. Vive solitario o a coppie e con la prole che riesce a provvedere a se stessa solo a un anno di età. Diffuso nelle foreste pluviali di Sumatra e del Borneo. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)