Enciclopedia

passéggio, sm. 1 Il passeggiare. 2 La gente che passeggia. 3 Luogo destinato al passeggio. 
passe-partout, sm. invar. 1 Chiave che apre diverse serrature. 2 Pezzo di cartone che si mette tra la cornice e il quadro. 
pàssera, sf. Femmina del passero. 
Passera di mare 
1 Pesce di mare (Platichthys flesus) con corpo appiattito e con i due occhi situati entrambi sul lato destro, appartenente alla famiglia dei Pleuronettidi e lungo in media 40 cm. Diffuso lungo le coste europee dell'Atlantico, vive anche nel Mediterraneo e lo si può trovare a volte anche in acque dolci. Caccia vermi e molluschi e abita nei fondali. Viene pescato per la sua carne compatta, soda e delicata simile alla sogliola e al rombo. È denominato anche pianuzza. 2 Altra denominazione della platessa. 
Passeràcei Nelle vecchie classificazioni, ordine di Uccelli che comprendeva diversi ordini attuali, tra i quali quelli dei Passeriformi e quello dei Coraciformi. 
Passeràno Marmorìto Comune in provincia di Asti (440 ab., CAP 14020, TEL. 0141). 
passerèlla, sf. 1 Ponticello da sbarco di navi o aerei. ~ passaggio. 2 Ponte mobile. 3 Pedana su cui si svolgono spettacoli di moda. ~ corsia. le modelle sfilarono in passerella
Passerifòrmi Ordine degli Uccelli che raggruppa più del 50% di tutte le specie note della classe. Sono caratterizzati da piccola e media taglia, corpo slanciato, movimento a saltelli sul terreno e volo agile e veloce. Diffusi in tutto il pianeta, nidificano e hanno spiccate doti di cura parentale della prole inetta. Tipici rappresentanti sono il passero, la rondine, il merlo e l'allodola. 
Passerìni Tósi, Càrlo (Milano 1916-) Lessicografo italiano. Collaboratore dell'Accademia della Crusca (1965-1972) ha pubblicato un famoso Dizionario della lingua italiana (1969). 
pàssero, sm. Nome comune che indica varie specie di Uccelli della famiglia dei Ploceidi e dell'ordine dei Passeriformi. I passeri generalmente hanno piume di colore bruno e nero. Sono molto socievoli e spesso fanno nidi sugli alberi o dentro cavità, nidificando in colonie. Sono prevalentemente granivori e hanno regime alimentare misto ma, nel periodo di allevamento dei piccoli, mangiano anche molti insetti e larve: chiassosi e vivaci, i passeri sono attivi cacciatori. In Italia è particolarmente diffuso il Passer Italiae, che è molto simile al Passer domesticus, altra specie di grande diffusione; questi Uccelli sono lunghi 15 cm ca. e si nutrono di gemme, insetti e frutti, ma anche dei rifiuti. 
Pàssero, càpo Promontorio all'estremità nordorientale dell'isola omonima, presso la costa sudorientale della Sicilia. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)