Novità del sito: Mappe antiche

Pèlla, Giusèppe (Valdengo 1902-Roma 1981) Politico democristiano. Nel 1953 e 1954 fu presidente del consiglio e quindi, per due anni, presidente della CECA. 
pellàccia, sf. (pl.-ce) 1 Persona senza scrupoli. 2 Persona resistente alla fatica. 
pellagra, sf. Malattia causata dall'insufficienza di vitamina PP (niacina), che colpisce i soggetti che si nutrono quasi esclusivamente di granoturco o, più genericamente, di alimenti in cui scarseggiano niacina e triptofano (aminoacido che il nostro organismo trasforma in parte in acido nicotinico). La sintomatologia della pellagra è caratterizzata da lesioni cutanee (principalmente nelle aree maggiormente esposte alla luce), infiammazione del cavo orale e della lingua, dissenteria, irascibilità, confusione mentale e demenza. 
pellagróso, agg. e sm. Che, o chi, è affetto da pellagra. 
pellàio, sm. Conciatore, o venditore, di pelli. 
pellàme, sm. Quantità di pelli conciate. 
pèlle, sf. 1 Tessuto che riveste il corpo umano e animale. ~ cute, epidermide. avere la pelle d'oca, provare forte sensazione di raccapriccio. 2 La superficie esterna. ~ rivestimento, pellicola. 3 Vita. rischiare la pelle. 4 Scorza. ~ guscio, tegumento. aveva la pelle dura quell'arancia
Pelle d'asino Favola di Ch. Perrault contenuta nella raccolta I racconti di mia madre l'Oca (1697). 
Pelle dell'orso, La Romanzo di A. Zweig (1937). 
Pelle di zigrino Romanzo di H. de Balzac contenuto nell'opera La commedia umana (1831). 
Pelle, La Romanzo di C. Malaparte (1949). 
Pelléas et Mélisande Dramma di M. P. M. B. Maeterlinck (1892). 
Pelléas et Mélisande 
Dramma lirico in cinque atti di C. Debussy, testo di M. P. M. B. Maeterlinck (Parigi, 1902). 
Pellécchia Cima, la più alta (1.369 m), dei monti Sabini, in Lazio. 
Pellechet, Marie-Leontine-Catherine (Parigi 1870-Louvenciennes 1900) Bibliografa francese. Scrisse, in collaborazione con L. Polain, il Catalogue général des incunables des bibliothèques publiques de France; i primi tre volumi (1897-1900) e i volumi dal quarto al ventiseiesimo furono pubblicati postumi nel 1970. 
pellegrìna, sf. Mantello corto da donna, a volte applicato a una giacca o a un cappotto. 
pellegrinàggio, sm. Viaggio a un santuario o ad altri luoghi santi. 
Pellegrinaggio del giovane Aroldo Poema di G. G. Byron (1812-1818). 
pellegrinàre, v. intr. 1 Andare in pellegrinaggio. 2 Vagabondare. 
Pellegrìni, Giovànni Antònio (Venezia 1675-1741) Pittore. Tra le opere Autoritratto (Firenze, Uffizi). 
Pellegrìni, Vincènzo (Pesaro 1555?-Milano 1630) Compositore. Sacerdote e maestro di cappella del Duomo di Milano dal 1611. Tra le opere, Canzoni de intavolatura d'organo fatte alla francese (1599). 
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)