Novità del sito: Costo chilometrico e fringe benefit annuale

Enciclopedia

Pràto àllo Stèlvio (in ted. Prad) Comune in provincia di Bolzano (3.027 ab., CAP 39026, TEL. 0473). 
Pràto Càrnico Comune in provincia di Udine (1.218 ab., CAP 33020, TEL. 0433). 
Pràto Sèsia Comune in provincia di Novara (1.928 ab., CAP 28077, TEL. 0163). 
Pràtola Pelìgna Comune in provincia di L'Aquila (7.939 ab., CAP 67035, TEL. 0864). 
Pràtola Sèrra Comune in provincia di Avellino (3.369 ab., CAP 83039, TEL. 0825). 
pratolìna, sf. Margheritina. 
Pratolìni, Vàsco (Firenze 1913-Roma 1991) Scrittore. Nato da famiglia operaia, non completò gli studi regolari, ma studiò da autodidatta. In gioventù svolse vari mestieri. Nel 1938 divenne redattore della rivista Campo di Marte. Nel 1939 si trasferì a Roma. Partecipò alla lotta partigiana. Nel 1945 si stabilì a Napoli, dove fu insegnante all'istituto statale d'arte. Nel 1951, quando ormai aveva raggiunto la notorietà come romanziere, ritornò a Roma. Esponente del neorealismo, ritrasse nei suoi romanzi la vita fiorentina dall'inizio del secolo. Fra le sue opere Il quartiere (1943), Cronaca famigliare (1947), Cronache di poveri amanti (1947), Un eroe del nostro tempo (1949), Le ragazze di San Frediano (1951), Metello (1955), Lo scialo (1960), La costanza della ragione (1963), Allegoria e derisione (1966), Il mannello di Natascia (1985). Pratolini è una sorta di cronista appassionato della vita del proletariato cittadino; il suo limite è l'angustia dello spazio nel quale vivono i suoi libri e i suoi personaggi. 
Pratomàgno Gruppo montuoso della Toscana, nell'Appennino Tosco-Emiliano, tra il Casentino e l'alta valle del fiume Arno. 
Pratovècchio Comune in provincia di Arezzo (3.068 ab., CAP 52015, TEL. 0575). 
Pratt, John Henry (Londra 1809-Ghazipur 1871) Fisico e geodeta inglese, ecclesiastico, effettuò studi in India e Himalaya. Propose un modello di equilibrio isostatico della superficie terrestre concepita come una massa fluida, di densità variabile, all'interno di una crosta esterna solida, in cui la presenza delle masse dei rilievi viene equilibrata da una densità minore delle masse sottostanti (l'isostatia). 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)