Novità del sito: Elezioni politiche, i candidati (con relativo curriculum) del tuo collegio

Enciclopedia

Principe e il povero, Il Romanzo di M. Twain (1882). 
Principe e la ballerina, Il Film commedia, americano (1957). Regia di Laurence Olivier. Interpreti: Laurence Olivier, Marilyn Monroe, Sybil Thorndyke. Titolo originale: The Prince and the Showgirl 
Prìncipe Edoàrdo Isola del Canada, nella nuova Scozia, costituisce la provincia omonima. Capoluogo Charlottetown. 
Principe Federico di Homburg, Il Dramma di H. von Kleist (1821). Nella notte che precede la battaglia (avvenuta nella realtà a Fehrbellin nel 1675), il Principe di Homburg sogna la gloria e, sonnambulo, recupera un guanto della nipote dell'Elettore di Brandemburgo, Natalia. Al risveglio, il guanto costituisce un enigma che rende il Principe distratto quando vengono impartiti gli ordini per la battaglia. Senza attendere l'ordine dell'Elettore, Homburg attacca d'iniziativa gli svedesi e vince la battaglia. L'Elettore ammira il coraggio, ma punisce la sua indisciplina, deferendolo alla corte marziale. L'Elettore lascia a lui la scelta: Homburg accetta la morte. Mentre, bendato, attende davanti al plotone di esecuzione, arriva per lui la grazia. Homburg cade svenuto. È considerato il capolavoro di Kleist. 
Principe felice, Il Favola di O. Wilde (1888). 
Principe Igor, Il Opera in un prologo e cinque atti di A. Borodin, libretto proprio (San Pietroburgo, 1890). 
Principe, Il Scritto politico di N. Machiavelli (1513). Sintesi delle esperienze compiute dall'autore nelle sue missioni politiche per conto della Repubblica Fiorentina e delle riflessioni sulla storia dell'antica Roma. Nell'opera, Machiavelli esamina i vari tipi di principato, cercando di individuare i mezzi che consentono di conquistarlo e di mantenerlo. Un'attenzione particolare viene dedicata ai problemi dell'uso della violenza, considerata opportuna se impiegata per assoluta necessità, e delle milizie. Machiavelli giudica l'uso dei mercenari come una delle cause della debolezza degli stati italiani. Entrando nel dettaglio del comportamento del principe con i sudditi e con gli amici, Machiavelli ritiene che il principe deve saper utilizzare l'astuzia della volpe e la forza del leone e anche essere non buono se ciò è richiesto dalla conservazione dello stato. Il capitolo conclusivo è un forte invito a un principe nuovo di straordinaria virtù che sappia liberare l'Italia dai barbari stranieri (a ognuno puzza questo barbaro dominio). Opera coraggiosa che, a differenza dei trattati diffusi in quel tempo, definisce una concezione della politica autonoma dalla morale e dalla religione. La tesi secondo cui il mantenimento della stabilità di uno stato giustifica anche azioni moralmente riprovevoli è stata spesso interpretata semplicisticamente come equivalente all'affermazione che il fine giustifica i mezzi. 
principésco, agg. (pl. m.-chi) Relativo a principe. ~ aristocratico, nobile. <> plebeo. 
principéssa, sf. La moglie o la figlia di un principe. 
Principessa Brambilla, La Racconto di E. T. A. Hoffmann (1822). 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)