Enciclopedia

Ròdi Gargànico Comune in provincia di Foggia (3.981 ab., CAP 71012, TEL. 0884). 
Rodì Mìlici Comune in provincia di Messina (2.334 ab., CAP 98059, TEL. 090). 
rodiatùra, sf. Operazione con cui si riveste una superficie metallica con uno strato di rodio e il risultato dell'operazione. 
rodiése, agg. e sm. agg. Relativo a Rodi. ~ rodiota. 
sm. 1 Abitante o nativo di Rodi. 2 Dialetto dorico che veniva parlato nell'antichità a Rodi. 
rodìggio, sm. L'insieme di tutti gli organi di una locomotiva che si trovano tra la sospensione elastica e il binario. Comprende, tra l'altro, le ruote, i cerchioni e gli assi. 
rodigìno, agg. e sm. agg. Relativo alla città di Rovigo. 
sm. Abitante della città di Rovigo. 
Ròdigo Comune in provincia di Mantova (4.883 ab., CAP 46040, TEL. 0376). 
rodiménto, sm. 1 Il rodere e il rodersi. 2 Cruccio. 
Rodin, François-Auguste-René (Parigi 1840-Meudon 1917) Scultore francese. Tra le opere L'età del bronzo (1876, Londra, Tate Gallery), Il pensatore (1880, Parigi, Musée du Luxembourg), I borghesi di Calais (1884-1886, Parigi, Musée Rodin) e Il bacio (1886, Londra, Tate Gallery). 
ròdio, sm. Elemento chimico, simbolo Rh, numero atomico 45, peso atomico 102,91, è prodotto dalla lavorazione del platino. Di colore biancastro, è meno duttile del platino, con densità 12,41 g/cm3 e punto di fusione 1.966 °C. Viene usato nella gioielleria e come catalizzatore. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com (attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)