Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per regione, provincia e giorno

Enciclopedia

Salèrno, Enrìco Marìa (Milano 1926-Roma 1994) Attore e regista teatrale e cinematografico. Interpretò La lunga notte del '43 (1960) e Le stagioni del nostro amore (1966) e diresse Anonimo veneziano (1970) ed Eutanasia di un amore (1978). In televisione si fece apprezzare per le interpretazioni in Concerto di prosa (1959), negli sceneggiati Orgoglio e pregiudizio (1957), Umiliati e offesi (1958), in Mastro don Gesualdo (1964), Disperatamente Giulia (1990), nelle serie La famiglia Benvenuti (1968) e Piazza di Spagna (1992). Svolse anche il ruolo del conduttore, presentando un'edizione del Cantagiro, il Festival di Sanremo (1970) e la trasmissione Come eravamo
salers Razza francese di grandi bovini. 
salesiàne Denominazione delle figlie di Maria Ausiliatrice, una comunità istituita nel 1872 da San Giovanni Bosco allo scopo di occuparsi dell'istruzione e dell'educazione femminile. 
salesiàni Denominazione degli appartenenti alla società di San Francesco di Sales (o società salesiana di San Giovanni Bosco), una comunità religiosa istituita nel 1859 da San Giovanni Bosco allo scopo di occuparsi dell'educazione dei giovani poveri. 
salesiàno, agg. e sm. Religioso della congregazione di San Francesco di Sales, fondata da San Giovanni Bosco nel 1864. l'ordine dei salesiani era molto attivo nell'educazione dei giovani
Salétto Comune in provincia di Padova (2.422 ab., CAP 35046, TEL. 0429). 
Salford Città (236.000 ab.) della Gran Bretagna, in Inghilterra, nella contea metropolitana della Grande Manchester. 
Salgado, Sebastião (Aimorés 1944-) Fotografo brasiliano. Lavora per la Magnum. 
Salgaréda Comune in provincia di Treviso (4.634 ab., CAP 31040, TEL. 0422). 
Salgàri, Emìlio (Verona 1862-Torino 1911) Scrittore. Narratore di successo, fu tuttavia assillato da ristrettezze economiche e morì suicida. Pubblicò i primi racconti (Tay-see e I selvaggi della Papuasia, 1883) a puntate nei giornali veronesi La nuova Arena e La Valigia, dove era impiegato come giornalista. In seguito ha dato vita, con la sua grande fantasia, a una serie di romanzi avventurosi ambientati in un oriente fantastico e convenzionale che ebbero subito successo, in special modo fra i giovani. Tra i circa ottanta romanzi di Salgari, si ricordano La scimitarra di Buddha (1890), I misteri della giungla nera (1895), Il Corsaro Nero (1899), La figlia del Corsaro Nero (1903), I pirati della Malesia (1896), Le tigri di Mompracem (1901) e Sandokan alla riscossa (1907). 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)