Enciclopedia

salificàre, v. tr. Trasformare in sale. 
salificazióne, sf. Trasformazione in sale. 
salìgno, agg. Somigliante al sale. 
Salimbèni da Sanseverìno, Lorènzo (San Severino Marche 1374?-prima del 1420) Pittore. Tra le opere, gli affreschi nell'Oratorio di San Giovanni a Urbino (1416) e nel Duomo Vecchio di San Severino. 
Salimbèni, Ventùra (Siena 1568-1613) Pittore. Tra le opere Vita di San Galgano (1612, Siena, Santa Maria degli Angeli). 
Salìna Isola dell'arcipelago delle Eolie, nel mar Tirreno, a nord-ovest di Lipari. 
salìna, sf. Impianto per l'estrazione del sale dall'acqua marina. 
salinàio, sm. Colui che lavora in una salina. 
Salinàri, Càrlo (Montescaglioso, Matera 1919-Roma 1977) Critico e storico letterario. Insegnò nelle università di Milano e di Roma. Membro del partito comunista, partecipò alla resistenza contro il fascismo. L'ispirazione marxista lo portò a propugnare con forza il neorealismo in letteratura. Tra le opere La questione del realismo (1960), Storia popolare della letteratura italiana (1962), Preludio e fine del realismo in Italia (1967) e Miti e coscienza del decadentismo italiano (1960, studi su G. D'Annunzio, G. Pascoli, A. Fogazzaro e L. Pirandello). 
Salinas, Pedro (Madrid 1892-Boston 1951) Poeta spagnolo. Tra le opere Presagi (1923) e La voce che ti devo (1934). 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)