Enciclopedia

salumerìa, sf. Negozio in cui si vendono salumi. ~ gastronomia. 
salumière, sm. Salumaio. ~ pizzicagnolo. 
salumifìcio, sm. Stabilimento in cui si fabbricano salumi. 
salùnta, sf. Fetta di pane che viene abbrustolita, soffregata con l'aglio, salata e quindi unta d'olio. 
salurètico, agg. (pl. m.-ci) Di farmaco diuretico, atto a impedire il riassorbimento dei sali. 
Salussòla Comune in provincia di Biella (2.106 ab., CAP 13060, TEL. 0161). 
salutàre, agg. e v. agg. 1 Che fa bene alla salute. ~ salubre. <> malsano. aria salutare. 2 Che è di giovamento. ~ benefico. <> malefico, nefasto. 
v. rifl. Scambiarsi un saluto. 
v. tr. 1 Fare un gesto o parlare quando si incontra o lascia qualcuno. passerò più tardi a salutarti, a fare visita. 2 Accogliere con affetto. 3 Acclamare. ~ onorare, osannare. 
Salutàti, Lìno Colùccio (Stignano in Valdinievole 1331-Firenze 1406) Cancelliere fiorentino dal 1375. Tra le sue opere, De laboribus Herculis, De saeculo et religione e De tyranno. Nel 1392 rinvenne le lettere Ad familiares di Cicerone. 
salutatòrio, agg. e sm. agg. Che si riferisce al saluto, al gesto del salutare. 
sm. Sala che veniva utilizzata per ricevimenti e udienze. 
salutazióne, sf. L'atto del salutare. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)