Enciclopedia

Sihanouk, Norodom(Phnom Penh 1922-) Re (dal 1941 al 1955) e capo di stato (dal 1960 al 1970) della Cambogia. Messo sul trono nel 1941 dal governatore francese, gestì con equilibrio il periodo dell'occupazione giapponese e, instaurata una monarchia costituzionale nel 1946, ottenne una certa autonomia. Ottenuta l'indipendenza dalla Francia nel 1954, abdicò in favore del padre Norodom Suramarit. Nonostante questo, conservò il potere effettivo e alla morte del padre divenne capo dello stato, rinunciando al titolo reale. Cacciato da un colpo di stato, sostenuto dagli Stati Uniti nel 1970, si alleò ai khmer rossi e ritornò al potere dopo la liberazione avvenuta nel 1975. Divenuto presidente della repubblica si oppose al regime di terrore khmer e fu messo agli arresti domiciliari. Liberato al momento dell'invasione vietnamita, nel 1979, andò in esilio e denunciò all'ONU gli orrori del regime di Pol Pot. In seguito agli accordi di pace di Parigi (1990), rientrato in patria ha formato un governo di unità nazionale e, rieletto capo dello stato nel 1993, ha assunto nuovamente il titolo di re. 
SiirtCittà (67.000 ab.) della Turchia, nell'Anatolia orientale. Capoluogo della provincia omonima. 
SikarCittà (103.000 ab.) dell'India, nello stato del Rajasthan. Capoluogo del distretto omonimo. 
SikassoCittà (73.000 ab.) del Mali, presso il confine con il Burkina Faso. Capoluogo della regione omonima. 
Sikelianos, Anghelos(Leucade 1884-Atene 1951) Drammaturgo greco. Tra le opere Ditirambo della rosa (1932) e Dedalo a Creta (1942). 
sikhComunità religiosa e politico-militare fondata da Nanak Dev (XVI sec.) e che costituisce una potente comunità nel Punjab. Scopo fu quello di radunare un gran numero di seguaci ai quali fu esposto il libro sacro di Nanak, il Granth che riunisce le dottrine sue e dei suoi guru. La comunità fu sottomessa dal governo inglese nel 1849, ma non perdette le sue caratteristiche bellicose. Oggi è una provincia autonoma dell'Unione indiana da cui i sikh rivendicano la loro indipendenza anche con metodi terroristici. 
sikhara, sm. invar.Tipica sovrastruttura dei templi indiani formata da più piani a pianta quadrata leggermente rientranti gli uni rispetto agli altri. 
SikiangFiume della Cina (1.958 km) formato dalla confluenza dell'Hungshui e dello Yu. Bagna Wuchow e Canton e sfocia nel mare Cinese meridionale con un ampio delta, presso Hong Kong. Nel suo corso superiore prende il nome di Hongshui; principali affluenti sono i fiumi Xiang, Kuai, Bei e Dong. Per gran parte del suo corso attraversa profonde gole, ha numerosi canali artificiali ed è una delle più importanti vie d'acqua di interesse commerciale della Cina. Navigabile per quasi tutta la sua lunghezza, le navi di alto mare lo risalgono fino a Wuzhou. Il suo bacino idrografico ha una superficie di circa 328.000 km2
SikkimStato federato indiano che si estende sul versante meridionale dell'Himalaia (7.298 km2, 317.000 ab.), lungo la valle del fiume Tista e sovrastato dai monti Kangchenjunga (8.063 m), Pauhunri e Chomo Yummo. Confina a sud con l'India (Bengala occidentale), a sud-est con il Buthan, a nord-est con la Cina e a ovest con il Nepal. Capitale Gangtok. Prevalentemente montuoso, ha clima tropicale e la sua economia si basa soprattutto sull'agricoltura (frutta, cereali, cardamomo, riso, grano, tè; la produzione delle patate è solo per il consumo locale) e sull'allevamento di ovini e caprini. Si trovano anche giacimenti minerari d'oro, argento, ferro zinco e grafite. Fiorente è l'artigianato della lavorazione della lana e del rame. La popolazione è formata dalle tribù dei Bhotia e Lepcia e da immigrati nepalesi e tibetani. Il Sikkim è una monarchia ereditaria con a capo dello stato un maragià che esercita il potere coadiuvato da un consiglio privato e da un consiglio esecutivo. Fondato nel 1641 da una nobile famiglia tibetana, fu ceduto nel 1816 dal sovrano locale alla Gran Bretagna perché lo difendesse dalle invasioni gurkha. Il protettorato rinnovato negli anni 1861 e 1888 ottenne il riconoscimento della Cina, che era titolare della sovranità nominale, nel 1890. Diventato autonomo nel 1947, il 5 dicembre dello stesso anno stipulò un trattato di protettorato con l'India, in base al quale il controllo della politica estera, delle comunicazioni e della difesa veniva affidato al governo di Nuova Delhi. Tra il 1965 e il 1967 si verificarono gravi incidenti di frontiera con truppe cinesi (la Cina rivendicava alcuni territori). Dal 1975 è diventato il ventiduesimo stato dell'India. 
Sik-Sik l'artefice magicoCommedia di E. De Filippo (1930). 
Silenzio 
Romanzo di S. Endo (1969). 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)