Novità del sito: Cerca le coordinate geografiche su Google Maps

Enciclopedia

àtrio, sm. Parte di un edificio che costituisce l'ingresso verso altri locali. Nella tipologia architettonica romana era il luogo centrale della casa (vestibolo); tutte le stanze vi si affacciavano per captare luce. Era rivestito da un tetto a falde che confluivano verso una fenditura centrale; essa aveva il compito di convogliare l'acqua in una vasca interna. Nell'architettura paleocristiana costituiva il quadriportico antistante la facciata della basilica. 
In anatomia l'atrio, o orecchietta, è la cavità, semplice o doppia, del cuore dei Vertebrati, dove confluisce il sangue di ritorno da corpo e polmoni. Alcune valvole lo mettono in comunicazione con il ventricolo situato sotto e che riceve il sangue in seguito alle contrazioni (sistole) dell'atrio. Nell'uomo, nell'atrio destro escono le vene cave con sangue venoso, in quello sinistro le vene polmonari con sangue arterioso. 
atriomegalìa, sf. Eccessivo ingrandimento dell'atrio cardiaco. 
atriopeptìde, sm. Peptide prodotto dalle cellule dell'atrio cardiaco dei Mammiferi che influenza il tono della muscolatura liscia, l'escrezione del sodio e il volume urinario. 
atriosettopessìa, sf. Intervento cardiochirurgico finalizzato a correggere lo sbocco anomalo delle vene polmonari nell'atrio destro. 
atrioventricolàre, agg. Dell'atrio cardiaco; del ventricolo cardiaco. 
Atripàlda Comune in provincia di Avellino (11.397 ab., CAP 83042, TEL. 0825). Località nelle cui vicinanze si trovano i resti dell'antica Abellinum. Gli abitanti sono detti Atripaldesi
àtro, agg. Scuro, nero, tetro. ~ tenebroso. 
atròce, o atróce, agg. Terribile, orrendo, intenso. ~ crudele. 
atroceménte, avv. In modo atroce; barbaramente, orribilmente. ~ crudelmente. 
atrocità, sf. Ferocia, atto crudele. ~ scellerataggine. 

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)