Enciclopedia

spiccàce, agg. Spiccagnolo. 
spiccàgnolo, agg. Che si stacca facilmente dal nocciolo. 
spiccàre, v. v. tr. 1 Staccare, dividere. 2 Saltare, compiendo un movimento rapido e repentino. spiccare il volo, sfuggire. 3 Emettere. il giudice aveva spiccato un mandato di cattura nei suoi confronti
v. intr. 1 Distinguere nettamente. 2 Mostrarsi superiore. : :piccava per ingegno. 
v. intr. pron. 1 Aprirsi, mostrando il nocciolo. 
spiccataménte, avv. Che risulta in modo spiccato, evidente. 
spiccàto, agg. e sm. agg. 1 Che risalta, che è in forte evidenza. 2 Peculiare. ha una spiccata propensione per le cose difficili, se non impossibili
sm. Tecnica consistente nello staccare l'archetto dalla corda dello strumento a ogni nota. 
spìcchio, sm. (pl.-chi) 1 Ogni parte che naturalmente compone frutti o oggetti di forma sferica. 2 Ogni parte in cui viene suddiviso un oggetto rotondeggiante. tagliare a spicchi
spicciàre, v. v. tr. 1 Sbrogliare. 2 Sbrigare velocemente. spicciare un affare
v. intr. Sgorgare, fuoriuscire. 
v. intr. pron. Sbrigarsi, senza perdita di tempo. dovevano spicciarsi o avrebbero fatto tardi
spicciatìvo, agg. 1 Che è rapido, veloce a sbrigare le faccende. 2 Di ciò che può essere fatto velocemente. 
spiccicàre, v. v. tr. 1 Staccare qualcosa che era appiccicata. 2 Parlare, pronunciare correttamente. 
v. intr. pron. 1 Staccarsi. 2 Liberarsi di qualcuno o qualcosa di fastidioso. 
spiccicàto, agg. Identico, somigliante. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)