Novità del sito: Aggiornato elenco banche

Enciclopedia

sulfamìdico, agg. e sm. (pl. m.-ci) agg. Che è ottenuto da un composto di zolfo e altre sostanze e ha potere antibiotico. 
sm. La sostanza utilizzata come antibiotico e battericida. 
Farmaco utilizzato nella terapia delle infezioni batteriche e derivato dell'acido solfanilico o para-aminobenzen-solfonico, la cui azione è stata scoperta da G. Domagk nel 1935. I sulfamidici sono caratterizzati da un'azione batteriostatica su molte specie di streptococchi e stafilococchi. 
sulfùreo, agg. Che contiene zolfo. 
Sùlidi Famiglia di Uccelli pelecaniformi con collo e zampe corti, coda a cuneo e robusto becco conico appuntito. 
sulky, sm. invar. Veicolo leggerissimo a due ruote, utilizzato nelle corse del trotto, in luogo del sediolo propriamente detto. 
sùlla, prep. e sf. prep. art. f. sing. Composta da su e la, utilizzata davanti a termini singolari. 
sf. Pianta utilizzata come foraggio. 
Sulla contingenza delle leggi di natura Opera di filosofia di É. É. Boutroux (1874). 
Sulla lingua italiana Opera di critica letteraria di A. Manzoni (1845). 
Sulla mala ambasceria Opera di oratoria di Eschine (343 a. C.). 
Sulla natura Opera di filosofia di Eraclito di Efeso (VI-V sec. a. C.). 
Sulla natura 
Opera di filosofia di Anassagora (V sec. a. C.). 
Sulla natura delle cose Poema filosofico di Senofane (VI sec. a. C.). 
Sulla natura delle cose 
Opera di filosofia di Parmenide (prima metà V sec. a. C.). 
Sulla natura delle cose 
Poema filosofico di Empedocle (V sec. a. C.). 
Sulla natura delle cose 
Saggio filosofico di Epicuro (IV-III sec. a. C.). 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)