Enciclopedia

traditores Nome con il quale vennero designati i cristiani che in Africa, durante le persecuzioni di Diocleziano, rimisero oggetti e libri sacri ai pagani per evitare la morte. 
tradizionàle, agg. Che si basa su una tradizione. ~ classico. <> insolito. 
tradizionalìsmo, sm. Corrente di pensiero filosofico-religioso sorta in Francia nell'età della restaurazione per opera di un gruppo di pensatori, tra cui L. G. A. de Bonald, R. de Chateaubriand e J. de Maistre. Ideologia reazionaria, il tradizionalismo si pose in polemica con le acquisizioni filosofiche dell'illuminismo e con il liberalismo della rivoluzione, svalutando la ragione umana e ogni forma di progresso e rivalutando le concezioni autoritaristiche e legittimistiche. 
tradizionalìsta, sm. e sf. (pl.-isti) Chi rispetta la tradizione, le consuetudini. 
tradizionalisticaménte, avv. In modo tradizionalistico. 
tradizionalìstico, agg. (pl.-ci) Del tradizionalismo. 
tradizióne, sf. 1 Trasmissione delle caratteristiche della cultura di un popolo. 2 Usanza, consuetudine tramandata. doveva impedire che si perdessero le tradizioni del paese. 3 Abitudine. era tradizione organizzare una festa di fine anno
tradótta, sf. Convoglio adibito al trasporto dei militari. 
traducianésimo, sm. Dottrina teologica per la quale l'anima viene trasmessa dai genitori ai figli insieme al corpo. 
traducibìle, agg. Che può essere tradotto. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)