Enciclopedia

Trinidad Città (52.000 ab.) della Bolivia, sul fiume Río Mamoré. Capoluogo del dipartimento di Beni. 
Trinidad e Tobago Stato insulare dell'oceano Atlantico, nell'America meridionale, costituito dalle isole omonime, situate a breve distanza dalle coste del Venezuela. 
L'isola più vasta è quella di Trinidad: prevalentemente pianeggiante, presenta una serie di modesti rilievi nella parte settentrionale, che raggiungono i 940 m nel monte Aripo. Maggiormente elevata è la vicina Tobago. 
I corsi d'acqua, numerosi e ricchi per le piogge abbondanti, hanno un percorso assai breve, vista la scarsa estensione del territorio. 
Il clima è subequatoriale, con temperature elevate ed escursioni termiche molto contenute e piogge abbondanti. 
La capitale è Port of Spain, su Trinidad, polo economico del paese; altri centri importanti sono San Fernando e Arima, sempre sull'isola maggiore, Scarborough e Charlotteville, su Tobago. 
L'economia del paese poggia sul petrolio, estratto in quantitativi piuttosto elevati, sia sulla terraferma che in mare: la sua produzione è tuttavia in continua diminuzione e se ne prevede l'esaurimento. Al petrolio si affiancano i ricchi giacimenti di gas naturale e di asfalto. 
Le attività industriali si concentrano in particolare nel settore petrolchimico e chimico (materie plastiche, prodotti farmaceutici, fertilizzanti), ma si contano pure un recente e notevole complesso siderurgico (acciaio), cementifici, manifatture di tabacchi, industrie alimentari (zuccherifici, birrifici, rhum, angostura). 
L'agricoltura ha oggi un ruolo molto limitato nell'economia del paese: piuttosto importante è ancora la coltivazione della canna da zucchero; tra gli altri prodotti si annoverano il caffè, il cacao, la palma da cocco, agrumi e frutta. 
Molto limitata è l'attività peschereccia. 
Un'altra voce fondamentale dell'economia è costituita dal turismo, favorito dalle ottime attrezzature alberghiere. 
Scoperte nel 1498, britanniche nel 1802, le due isole di Trinidad e Tobago formano uno stato indipendente nell'ambito del Commonwealth a partire dal 1962. 
Abitanti-1.306.000 
Superficie-5.128 km2 
Densità-254,6 ab./km2 
Capitale-Port of Spain 
Governo-Repubblica parlamentare 
Moneta-Dollaro di Trinidad e Tobago 
Lingua-Inglese, usati spagnolo, hindi, un idioma creolo-inglese e uno creolo-francese 
Religione-Cattolica, induista, anglicana, protestante 
Trinità (geografia) Comune in provincia di Cuneo (1.939 ab., CAP 12049, TEL. 0172). 
Trinità (religione), sf. invar. 1 Dogma cristiano relativo all'unica sostanza divina e alla sua contemporanea suddivisione in tre entità. 2 Triade di divinità. 
Il dogma della Trinità viene enunciato chiaramente nel Vangelo di Giovanni, in cui si indicano i rapporti fra Padre e Figlio. La formulazione del dogma avvenne in maniera pressoché definitiva nel 325 al concilio di Nicea. Contro il trinitarismo si opposero il modalismo, l'adozianismo, l'arianesimo e altre tendenze. Nel XVI sec. Servat e alcune correnti estreme della riforma rinnovarono le tesi antritrinitarie. 
Trinità d'Agùltu e Vignòla Comune in provincia di Sassari (1.971 ab., CAP 07038, TEL. 079). 
Trinità dèi Mònti, scalinàta di La Scalinata di Trinità dei Monti fu costruita a Roma tra il 1723 e il 1726 da Francesco de Sanctis. In realtà l'idea di costruire una scalinata che collegasse la chiesa di Trinità dei Monti alla piazza di Spagna era già stata proposta nel 1600, ma era stata fortemente osteggiata dal papato (Alessandro VII), in quanto il progetto originale prevedeva che la scalinata fosse sovrastata da una statua di Luigi XIV, re di Francia. Il papato non permise che in Roma potesse trovare spazio un monumento alla potenza del re francese e la disputa continuò fino al secolo successivo, quando il progetto di De Sanctis, architetto scelto dai francesi, escluse la statua del re, mettendo d'accordo le due parti. La scalinata è composta da diverse terrazze, a tratti rettilinei e curvi, dalle quali si può godere di uno dei più suggestivi panorami della città. 
Trinitàpoli Comune in provincia di Foggia (13.604 ab., CAP 71049, TEL. 0883). Centro agricolo (coltivazione di cereali, ortaggi, viti e olive) e industriale (mobilifici, prodotti meccanici e alimentari). Gli abitanti sono detti Trinitapolesi
trinitàrio, agg. (pl. m.-ari) Relativo alla Trinità divina. 
trìno, agg. Composto da tre elementi. 
Trìno Comune in provincia di Vercelli (8.217 ab., CAP 13039, TEL. 0161). 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)