Enciclopedia

tripòdico, agg. (pl. m.-ci) Relativo alla tripodia. 
tripolàre, agg. Che ha tre poli. 
tripolarìsmo, sm. Situazione caratterizzata dalla presenza di tre poli, tre entità. 
Trìpoli (Lìbano) Città (160.000 ab.) del Libano, in arabo Tarabulus esh Sham, capoluogo della provincia del Libano nord. Situata sul mar Mediterraneo, è porto petrolifero, sbocco dell'oleodotto proveniente da Kirkuk in Iraq. È unita a El Mina quasi senza soluzione di continuità. Ha industrie petrolchimiche, chimiche, siderurgiche, tessili, alimentari e meccaniche. Conserva i resti di un castello, la Grande moschea, la cinta delle mura del periodo delle crociate. 
Trìpoli (Lìbia) Città (990.000 ab.) capitale della Libia e capoluogo dell'omonimo distretto. La sua felice posizione sul mar Mediterraneo ne fa un centro commerciale e portuale di notevole importanza, ove avviene l'esportazione di petrolio e prodotti agricoli. Ha industrie alimentari, tessili, conciarie, chimiche, della conservazione del pesce, del tabacco. Fu fondata dai fenici nel IV sec. a. C. e divenne poi colonia romana. Territorio dell'impero bizantino (533-642), venne conquistata successivamente dagli arabi. Dal 1551 appartenne ai turchi e nel 1911 divenne colonia italiana. Quando la Libia ottenne l'indipendenza il 24 dicembre 1951 ne diventò la capitale insieme a Bengasi ed El Beida. 
Tripolitània Regione libica nordoccidentale, compresa tra Algeria a ovest, mar Mediterraneo e Tunisia a nord, il Fezzan a sud e la Cirenaica a est. La fascia litoranea è un bassopiano stepposo, cui succede verso l'interno dapprima un vasto tavolato e poi la fascia predesertica e il deserto. Popolata da arabi, berberi, araboberberi e araboturchi, in epoca recente ha subito immigrazioni africane ed egiziane. L'agricoltura è praticata lungo la costa e nelle oasi. La pesca, il petrolio e il turismo sono le altre risorse. Storicamente ha visto il dominio di fenici, cartaginesi, romani, arabi e turchi. La guerra italo-turca del 1911-1912 si concluse con l'occupazione italiana. Nel 1951 entrò nel regno di Libia. 
tripósto, agg. Che ha tre posti. 
trìppa, sf. 1 Lo stomaco dei bovini, tagliato a fette utilizzato per preparare una vivanda. ~ frattaglie, interiora. 2 Pancia, ventre. 
tripperìa, sf. 1 Parte del macello in cui viene tagliata la trippa. 2 Negozio in cui si vende la trippa. 
trippóne, sm. Individuo molto grasso e che mangia molto. ~ obeso, ciccione. 

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)