Enciclopedia

variàto, agg. Vario. 
variatóre, sm. Dispositivo che ha la funzione di variare, regolare, controllare una grandezza. 
variazionàle, agg. Nella locuzione principio variazionale, legge fisica che si esprime analiticamente imponendo che un dato funzionale I, dipendente da determinate grandezze fisiche, abbia variazione nulla: dI=0. 
variazióne, sf. 1 Il variare. ~ cambiamento, mutamento. 2 Processo compositivo di un tema musicale sotto l'aspetto ritmico, armonico, timbrico e contrappuntistico, in modo che sia sempre riconoscibile. 
varìce, sf. Dilatazione venosa ingravescente, localizzata prevalentemente negli arti inferiori. 
varicèlla, sf. Malattia infettiva esantematica contagiosa che colpisce in prevalenza i bambini, dovuta a un virus molto simile a quello dell'herpes zoster. Si manifesta con febbre modesta e con la comparsa di macule che si trasformano in papule, poi in vescicole e quindi in croste. Ha un decorso breve. 
varicocèle, sm. Patologica dilatazione e tortuosità della vena spermatica. 
varicóso, agg. Detto di vaso sanguigno che presenta varici. 
variegataménte, avv. In modo variegato. 
variegàto, agg. Di colore vario, per lo più a strisce. ~ screziato. <> monocromo. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)