Enciclopedia

varicèlla, sf. Malattia infettiva esantematica contagiosa che colpisce in prevalenza i bambini, dovuta a un virus molto simile a quello dell'herpes zoster. Si manifesta con febbre modesta e con la comparsa di macule che si trasformano in papule, poi in vescicole e quindi in croste. Ha un decorso breve. 
varicocèle, sm. Patologica dilatazione e tortuosità della vena spermatica. 
varicóso, agg. Detto di vaso sanguigno che presenta varici. 
variegataménte, avv. In modo variegato. 
variegàto, agg. Di colore vario, per lo più a strisce. ~ screziato. <> monocromo. 
variegatùra, sf. L'essere variegato, aspetto di cosa variegata. 
varietà, sm. e sf. sm. Spettacolo di carattere leggero, composto da numeri di vario genere. ~ avanspettacolo, rivista. 
sf. 1 L'essere vario. ~ molteplicità. 2 Oggetto o individuo che si differenzia da altri della stessa specie. ~ razza. 3 Diversità. <> omogeneità. 
Varignon, Pierre (Caen 1654-Parigi 1722) Matematico e fisico francese. Fu il principale iniziatore del calcolo integrale e differenziale. Scrisse l'opera (postuma, 1725) Nuova meccanica o statica, in cui spiegava la composizione di forze e dimostrava il teorema dei momenti e dei lavori virtuali. 
vàrio, agg., sm. e sf. agg. 1 Che ha aspetti diversi. ~ poliedrico. <> monotono. linguaggio vario e raffinato. 2 Molteplice. ascoltÚ i vari pareri per farsi un'idea della situazione
sm. Ciò che cambia. ~ mutevole. 
sf. pl. Cose diverse, di vario genere. 
variolàto, agg. Vaiolato. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)