Enciclopedia

Jacob, Georges (Cheny 1739-Parigi 1814) Mobiliere francese. Famoso per le sedie in stile Luigi XVI. 
Jacob, Max (Quimper, Finistère 1876-Drancy 1944) Poeta e narratore francese. Artista di avanguardia, amico di G. Apollinaire, iniziò dapprima con la pittura per poi dedicarsi completamente alla letteratura. La sua prosa è caratterizzata da un tono estroso e ironico su un fondo riflessivo e mistico. Tra le opere Histoire du roi Kaboul Ier e du Marmiton Gauvain (Storia del re Cabul I e dello sguattero Galvano, 1904) e Les oeuvres burlesques et mystiques de Saint Matorel mort au couvent (Le opere burlesche e mistiche di san Matorel morto in convento, 1912). 
Jacobbi, Ruggero (Venezia 1920-Roma 1981) Regista teatrale. Scrisse L'avventura del Novecento (1984, postumo). 
Jacobèllo dél Fióre (Venezia, not. ca. 1394-1439) Pittore. Tra le opere Storie di Santa Lucia (ca. 1410, Fermo, Pinacoteca Comunale) e Incoronazione della Vergine (1438, Venezia, Galleria dell'Accademia). 
Jacobi, Carl Gustav Jacob (Potsdam 1804-Berlino 1851) Matematico tedesco. Fu tra i fondatori della matematica moderna. Studiò le funzioni ellittiche insieme a K. F. Gauss. Si occupò della teoria dei numeri, del calcolo differenziale, delle equazioni a derivate parziali, di geometria differenziale e del calcolo delle variazioni, che applicò alla meccanica. Sono particolarmente noti i suoi studi dei sistemi di funzioni differenziabili (matrice di Jacobi). 
Jacobi, Friedrich Heinrich (Düsseldorf 1743-Monaco 1819) Filosofo tedesco del periodo illuminista. Partì criticando il materialismo del suo secolo. Fu il primo esponente dell'irrazionalismo moderno, giungendo a contrapporre la conoscenza intellettuale all'intuizione e trovando nel razionalismo un limite alla libertà e alla creatività. Tra i suoi scritti si ricordano Il carteggio di Eduard Allwill (1775-1792), Woldemar (1777-1792), Lettere a MosŤ Mendelssohn sulla dottrina di Spinoza (1785) e Idealismo e realismo (1787). 
Jacobi, Moritz Hermann von (Potsdam 1801-San Pietroburgo 1874) Ingegnere tedesco, svolse la sua attività in Russia. Nel 1832 costruì una linea telegrafica in cui sostituì il filo di ritorno con la terra e nel 1838 inventò la tecnica galvanoplastica. 
Jacobsen, Arne (Copenaghen 1902-1971) Architetto danese. Tra le opere il palazzo Stelling a Copenaghen (1937-1938) e il municipio di Rúdovre (1955). 
Jacomùzzi, Àngelo (Cambiano, Torino 1929-Torino 1995) Critico e poeta italiano, fratello di Stefano. Come critico si occupò di poesia e soprattutto di Dante, D'Annunzio e Montale. Come autore si ricorda l'opera Critica in versi (1980). 
Jacopòni, Màssimo (Rapolano Terme, Siena 1927-Roma 1981) Illustratore. Artista di grandi capacità, ha collaborato a riviste, libri e pubblicazioni varie, specializzandosi nelle illustrazioni tecnico-scientifiche sofisticate sia reali che di fantascienza (aerei, missili, carri armati ecc.). 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)