Enciclopedia

ubiquità, sf. Facoltà di essere presente in più luoghi o in tutti i luoghi contemporaneamente. ~ onnipresenza. 
ubiquitàrio, agg. Che si trova contemporaneamente in più luoghi, che si manifesta ovunque. 
Ubòldo Comune in provincia di Varese (8.632 ab., CAP 21040, TEL. 02). 
Ubon Ratchathani Città (90.000 ab.) della Thailandia, sul fiume Mun. Capoluogo della provincia omonima. 
ubriacaménto, sm. L'ubriacarsi. ~ ubriacatura. 
ubriacàre, v. v. tr. 1 Rendere ubriaco. ~ inebriare. 2 Frastornare. ~ stordire. l'aveva ubriacato con la sua logorrea
v. intr. pron. o rifl. 1 Divenire ubriaco. ~ sbronzarsi. aveva il brutto vizio di ubriacarsi a ogni festa. 2 Esaltarsi, inebriarsi. ~ eccitarsi. 
ubriacàrsi, v. rifl. 1 Alterarsi a causa dell'abuso di vino o di altre sostanze alcoliche. 2 Stordirsi, perdere la lucidità mentale a causa di passioni o sentimenti. 
ubriacatùra, sf. L'ubriacarsi, l'essere ubriaco. ~ sbornia. 
ubriachézza, sf. 1 Il vizio dell'ubriacarsi. ~ alcolismo. 2 Lo stato o la condizione di chi è ubriaco. ~ ebbrezza. 
ubriàco, agg. e sm. agg. 1 Di persona che si trova in stato di alterazione mentale a causa di un'intossicazione da alcol. ~ brillo. <> sobrio. ubriaco fradicio. 2 Fuori di sé, eccitato. ~ esaltato. 3 Stordito. ~ frastornato. <> lucido. ubriaco di fatica
sm. Persona ubriaca. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)